Home / Articoli / Arte e mostre / Al via il Gallura Buskers Festival 2019
Unica Radio App

Al via il Gallura Buskers Festival 2019

Il Gallura Buskers Festival ritorna con oltre settanta spettacoli tra il centro storico e la piazza della cittadina gallurese

Poesia, equilibrismi, giocoleria, allegria, musica, circo, teatro e tanta follia. Le porte dei sogni si riaprono dal 16 al 20 luglio a Santa Teresa Gallura per dare il benvenuto all’esercito dei coloratissimi artisti di strada in occasione della settima edizione del Gallura Buskers Festival  – Festival Internazionale Artisti di Strada e Circo Contemporaneo, con la direzione artistica di Alberto Pisu. Diciotto le compagnie provenienti quest’anno da ItaliaArgentina, UruguayFinlandia e Francia che si apprestano a invadere le piazze e il centro storico di Santa Teresa Gallura, gioiello dell’Alta Gallura di cinquemila abitanti incastonato tra mare cristallino, spiagge candide e importanti siti archeologici (Lu Brandali), popolato d’estate dal transito di decine di migliaia di turisti.

Una carovana di comiciclownmimistrane creature del boscomaghipersonaggi umoristicimusicistiacrobati, tra le eccellenze richieste nei festival di buskers di tutto il mondo (il GBF è citato tra i quindici migliori festival di artisti di strada in Europa su expedia.it), per un viaggio oltre il tempo e lo spazio dentro la fantasiatra numeri spettacolari, parate musicali, trampolieri, gag esilaranti e coinvolgenti, visioni segrete e immagini custodite nei ricordi della fanciullezza che conquistano gli occhi ancora sorpresi di grandi e piccoli.

Come sempre il centro storico di Santa Teresa Gallura diventerà teatro a cielo aperto tra Piazza Vittorio Emanuele IVia XX SettembreVia Cavour e le vie del paese. E ancora appuntamenti con le visite dal 17 al 20 luglio alla Mostra di Archeologia Nuragica “Lu Brandali Leggi Tocca e Ascolta” presso il sito Archeologico “Lu Brandali” e momenti di degustazione (il 20 luglio rassegna enogastronomica con la Cantina Piero Mancini) nella terrazza panoramica della Torre di Longobardo, tra le poche torri visitabili, edificata nella seconda metà del Cinquecento, con “EstateDegustando&Buskers” (posti limitati – per info: 347 74 12 166).

La manifestazione prende il via martedì 16 luglio dalle 21.30 a San Pasquale (frazione di Santa Teresa Gallura), con il fantasista, mago e comico Francesco Scimemi e il suo “Magicomio”, uno spettacolo di magia, follia e tante risate con i suoi scherzi, le sue buffe trovate, i suoi arguti giochi di parole. Introducono la serata i Clap Clap Circus, giocoleria, circo, hula hop, musica, amore e tanto umorismo. Da mercoledì 17 a sabato 20 luglio si potrà poi assistere alle performance degli Artisti del Gallura Buskers Festival 2019 per le vie di Santa Teresa Gallura, prevalentemente dalle ore 21.30 alle ore 24.00. Gran finale sabato alle 21.30 in Piazza Vittorio Emanuele I con Francesco ScimemiAndrea Fidelio, la Mabò Bandgli artisti del GBF e tante sorprese a colori.

GLI ARTISTI

Tra sketch esilaranti, giochi pirotecnici e acrobazie impossibili ecco gli artisti che animeranno le serate estive del Gallura Busker Festival, VII edizione. Abraham Arzate (Argentina), tra salti mortali, abilità paranormali e abilità fisiche straordinarie “The Record Breaker” farà tutto il possibile per avere un sacco di fan e realizzare il suo sogno di diventare famoso; Bianche Presenze (Italia), figure bianche eteree, eleganti che danzano sui trampoli, volano, stupiscono, rendono i luoghi posti surreali e li trasformano in un luogo magico, senza tempo;  Bubble on Circus(Italia/Argentina), poesia, commedia e magia nel “Soffio Magico” di questi due accattivanti personaggi che condurranno il pubblico nel mondo incantato delle variopinte bolle giganti e luminose con effetti magici e una splendida storia; Clap Clap Circus (Uruguay/Argentina),  la stramba coppia che coinvolge con il potere del loro magico e coloratissimo elisir nello spettacolo di circo-teatro “Gulp” tra musica, coreografia, giocoleria, hula hop e tanto umorismo; Francesco Scimemi, magia, follia e risate ininterrotte per tutta la durata dello spettacolo. Non solo comico, ma animale da palcoscenico fuori dagli schemi che diverte e trascina il pubblico in un mondo surreale di fantasia e comicità con i suoi irresistibili giochi di prestigio; Goma (Argentina), e la tecnologia combinata con idee intelligenti per stupire. Con il suo sistema di loop pulsante basato su Android che contiene suoni di film e cartoni famosi, interagisce con il mondo che lo circonda. Ita Lento (Italia), un’eterea ballerina balla sulle punte in tutù, su un pianoforte meccanico guidato da un settecentesco pianista, come in un vero carillon. Un romantico ricordo che rievoca dolci melodie d’altri tempi e scalda i cuori; Kate & Pasi (Finlandia), un duo finlandese che in questo spettacolo acrobatico si destreggia in tutti gli elementi di un rapporto di coppia, con acrobazie al cardiopalma, sensibilità e molta autoironia; Le Due e ½ (Italia), due bebè marionette che vanno in giro per la città a bordo dei loro passeggini giganti tra lo stupore e l’incredulità del pubblico, che viene coinvolto nelle loro piccole imprese. Uno spettacolo che celebra la risata come mezzo di comunicazione universale; La Malette (Francia), una favola musicale “Little Boy, the king of harmonica” ispirata al blues del Mississippi, un universo in miniatura di palude popolata da personaggi umoristici. Le Filà la Patte (Francia), leggende perdute e sogni dimenticati in questo spettacolo fantastico in cui vagano piccole strane creature, provenienti da molto lontano, che si sono perse nel nostro mondo; Marta Finazzi (Italia), un viaggio dentro la fantasia con il suo “Maldimar”, una favola raccontata tra pagine di libri e acrobazie da circo; Nino Retrete (Argentina), uno show di clown esilarante, poetico e delicato, tra manipolazione di oggetti, giocoleria e equilibrismo, porta l’attenzione su aspetti tragicomici della quotidianità aprendo le porte del suo universo umoristico; Pindarica (Italia), due Lord, due personaggi senza tempo che si aggirano per le strade alla ricerca di sogni, creature della fantasia, misteri; Takabum (Italia), street band che suona il vento e gli strumenti a percussione, in un mix esplosivo di funky profondamente contaminato da suoni mediterranei, bande tradizionali, suoni balcanici, swing, ska e world music che inonderà le strade e le piazze del paese di suoni e colori.

Si rinnova la partecipazione di Andrea Fidelio, brillante, ironico, presente da diversi anni al festival internazionale degli artisti di strada come maestro di cerimonia e in veste di artista e collaboratore, e della band itinerante Mabo Band, tra le più conosciute e affermate in Europa che come sempre accenderà l’entusiasmo del Gran Finale del Gallura Buskers Festival a Santa Teresa Gallura.

Francesco Renga Tour 2019

About Simone Cadoni

Simone Cadoni
Nato a Cagliari nel 1993. Una laurea in Lingue e Comunicazione e un master in Giornalismo. È da sempre affascinato dal mondo dei mass media e dell'informazione. Contatti: simone.cadoni@unicaradio.it

Controlla anche

Nicola Piovani a Santa Teresa Gallura il 24 agosto 2019

Il via da domani alla prevendita dei biglietti del concerto “La musica è pericolosa” di …

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: