Home / Articoli / Cinema / A La Maddalena il restauro di “A ciascuno il suo”
Unica Radio App

A La Maddalena il restauro di “A ciascuno il suo”

Il 26 luglio a La Maddalena in rassegna La Valigia dell’attore

“A ciascuno il suo”, il film di Elio Petri tratto dal romanzo di Leonardo Sciascia con protagonista Gian Maria Volonté, Irene Papas e Gabriele Ferzetti, sarà presentato in anteprima nella sua versione restaurata a La Valigia dell’Attore, in programma dal 23 al 28 luglio sull’isola di La Maddalena. Il restauro è stato curato dal Museo Nazionale del Cinema di Torino e Movietime, realizzata presso il laboratorio Studio Cine di Roma, con il coordinamento tecnico di Luigi Luppi.

Un restauro fortemente voluto da Giovanna Gravina Volonté, fondatrice de La Valigia dell’Attore, oltre che direttore artistico insieme a Fabio Canu, e sostenuto da Paola Petri, vedova di Elio. Sergio Toffetti, presidente del Museo Nazionale del Cinema di Torino, dove sono custoditi e gestiti il Fondo Volonté e il Fondo Petri, ha raccolto l’appello, avviando il processo necessario a restituire il film all’originale splendore.

Il modo migliore per ricordare il grande attore italiano nel 25esimo anniversario dalla scomparsa e prima iniziativa alla quale seguiranno altri eventi in collaborazione con la Scuola d’Arte Cinematografica Gian Maria Volonté e l’Associazione Quasar. La versione restaurata di “A ciascuno il suo” sarà proiettata la sera del 26 luglio, alla Fortezza I Colmi. Il film sarà introdotto da Paola Petri e dal critico cinematografico Fabio Ferzetti.

A questo lavoro se ne affiancano altri due, molto importanti nella carriera di Gian Maria Volonté. “Ogro”, di Gillo Pontecorvo, sarà presentato il 24 luglio e introdotto dalla protagonista femminile Angela Molina. Il 28 sarà la volta di “Porte aperte” di Gianni Amelio, presentato da Paola Petri e Renato Carpentieri, serata in cui verrà assegnato il premio Volonté al compianto Ennio Fantastichini. 

Listen Unica Radio on Spotify

About Redazione

Redazione
Nata l'8 ottobre 2007 da un progetto di tre studenti universitari. Unica Radio vuole raccontare il territorio, la cultura e le attività dell'hinterland attraverso la voce dei protagonisti. Unica Radio racconta la città che cambia

Controlla anche

Sassari, inaugurazione del nuovo cielo Luminoso: Via Cavour

L’obiettivo che è la riqualifica degli spazi del centro città, catene luminescenti abbracceranno altalene e …

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: