Home / Articoli / Musica / A Iglesias ritornano I Tramonti di Porto Flavia
Unica Radio App

A Iglesias ritornano I Tramonti di Porto Flavia

Tre concerti con alcuni dei musicisti più apprezzati del panorama internazionale in uno scenario mozzafiato come quello sospeso tra mare e terra di Porto Flavia

Dal 28 luglio al 17 agosto ritornano gli appuntamenti con I tramonti di Porto Flavia, terza edizione della rassegna (inserita sotto l’effige di Iglesias Classica) realizzata dall’associazione Anton Stadler sotto la direzione artistica del compositore e bandoneonista Fabio Furìa, per ridare nuovo slancio a una zona della Sardegna tra le più depresse.

Ogni sera, all’ora del tramonto (ciascun appuntamento comincia alle 20,30) davanti a uno dei siti in cui è stata scritta gran parte della storia mineraria sarda sarà un tuffo in generi musicali diversi, per un’esperienza carica di emozione.

Domenica 28 luglio a inaugurare l’edizione 2019 dei Tramonti di Porto Flavia sarà il Duo noir, composto da Floraleda Sacchi, arpista considerata tra le più interessanti a livello internazionale, e Damiano Grandesso, giovane sassofonista che ha già suonato in alcune delle più prestigiose sale da concerto al mondo. La formazione proporrà un concerto dal titolo “Cinemotion”. Musiche di W. Kilar, M. Ritcher, P. Glass sino ad A. Piazzolla per un viaggio tra le colonne sonore più celebri e le sigle delle serie TV più gettonate degli ultimi tempi.

Si prosegue sabato 3 agosto con il Maurizio Di Fulvio Quartet (composto da Maruzio Di Fulvio, chitarra, Alessia Martegiani, voce, Ivano Sabatini, contrabbasso, e Bruno Marcozzi, percussioni e batteria) protagonista del concerto “Latin-jazz and pop songs”. Brani, tra gli altri, di Sting, E. Nazareth, D. Ellington, D. Gillespie e dello stesso Di Fulvio. Un mosaico musicale versatile ed eclettico in cui la saudade swing si unisce al jazz nero, latino, al rock, in bilico tra tradizione e innovazione.

Il 17 agosto chiusura di sipario nel segno del tango con il Novafonic Quartet (Fabio Furìa, bandoneon, Walter Agus, pianoforte, Gianmaria Melis, violino,Giovanni Chiaramonte, contrabbasso) che regalerà una serata costruita sulle note di F. Otero, L. Teruggi, J. Mosalini, A. Piazzolla e dello stesso Fabio Furìa. Un repertorio trasversale capace di trascendere dal tango stesso, proiettandolo verso una dimensione contemporanea e priva di etichette.

Non solo musica in questa terza edizione dei Tramonti di Porto Flavia: prima di ogni concerto sarà possibile partecipare a delle visite guidate al sito minerario a prezzi scontati, curate dal Consorzio Turistico per l’Iglesiente (info e prenotazioni al numero 0781 274507 – 348.3178065).  Da Iglesias al sito minerario è inoltre disponibile un servizio di bus navetta.

Informazioni: 342 5805156. Pagina Fb e Instagram: Anton Stadler Iglesias.

Il costo dei biglietti per i concerti del 28 luglio e del 3 agosto è di 15 euro. Il biglietto per il concerto del 17 agosto costa invece 20 euro. L’abbonamento ai 3 concerti costa 35 euro. L’abbonamento fidelity costa 28 euro. Biglietto bambini sino ai 10 anni: 5 euro.

La manifestazione è realizzata con il contributo di: Regione autonoma della Sardegna– Assessorato della Pubblica Istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport- Fondazione di Sardegna, Comune di Iglesias, Consorzio turistico per l’Iglesiente.

Francesco Renga Tour 2019

About Simone Cadoni

Simone Cadoni
Nato a Cagliari nel 1993. Una laurea in Lingue e Comunicazione e un master in Giornalismo. È da sempre affascinato dal mondo dei mass media e dell'informazione. Contatti: simone.cadoni@unicaradio.it

Controlla anche

Mostra del Tesoro della Cattedrale di Santa Chiara

Il Museo Diocesano di Iglesias mette in mostra una selezione di oggetti provenienti dal Tesoro …

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: