Home / Articoli / Università e Ricerca / In Sardegna nasce il premio Donna di Scienza
Unica Radio App

In Sardegna nasce il premio Donna di Scienza

“Una buona idea, dà visibilità ad esempi di figure femminili che raggiungono livelli apicali, ed è un segnale di incoraggiamento alle giovani generazioni” afferma il Rettore Maria Del Zompo in merito al premio Donna di Scienza

L’Associazione ScienzaSocietàScienza promuove il Premio “Donna di Scienza” in Sardegna nell’ambito delle sue attività volte alla diffusione della cultura scientifica perché considera la relazione tra le donne e la scienza uno dei temi importanti da portare avanti. “Ancora oggi, infatti, la parità di genere, nonostante i traguardi raggiunti negli ultimi anni a livello locale, nazionale e internazionale, anche all’interno della comunità scientifica – si legge nel sito dell’Associazione – resta fortemente condizionata dagli stereotipi e le donne continuano a essere marginalizzate nella ricerca, nelle pubblicazioni scientifiche, e in vari altri campi”.

Il premio – patrocinato dall’Università di Cagliari su esplicita indicazione del Rettore Maria Del Zompo – intende offrire un riconoscimento a figure femminili che abbiano contribuito a dare prestigio e avanzamenti alla Sardegna in campo scientifico.

“Si tratta di una bella idea – è il commento della prof.ssa Del Zompo – perché quello che manca e di cui c’è assoluta necessità è dare visibilità a esempi di figure femminili che raggiungono livelli apicali, che sono poche ma sono anche nascoste. Questo Premio è per questo anche un segnale di incoraggiamento alle giovani generazioni”.

A chi è rivolto. Il premio è rivolto a donne, nate oppure operanti in Sardegna o per la Sardegna, e che abbiano svolto attività nel campo della ricerca scientifica, della didattica della scienza, della diffusione della cultura scientifica, anche attraverso l’uso dei media

Modalità di presentazione delle candidature. Le candidature potranno essere presentate dalla persona interessata al ricevimento del premio o da persone terze quali i membri del gruppo organizzatore del premio, i direttori di dipartimenti universitari scientifici di Cagliari e di Sassari, i dirigenti scolastici delle scuole sarde, il presidente dell’Ordine dei giornalisti della Sardegna, i direttori dell’INFN sezione di Cagliari e dell’INAF-OAC. Le candidature dovranno pervenire entro il 30 settembre 2019 per e-mail a Carla Romagnino, presidente dell’Associazione ScienzaSocietàScienza, all’indirizzo presidente@scienzasocietascienza.eu.

La presentazione della candidatura deve contenere il curriculum della candidata, la categoria di riferimento (se nata in Sardegna o operante in Sardegna), una chiara descrizione delle motivazioni per cui si presenta la candidatura e, in particolare, il legame della candidata con la scienza e con la Sardegna. La selezione delle candidature avviene su insindacabile giudizio della giuria appositamente costituita.

La giuria è composta dalla presidente dell’Associazione ScienzaSocietàScienza, da due esponenti del mondo dei media, da un rappresentante dell’Università di Cagliari, da un rappresentante dell’Università di Sassari, da un dirigente scolastico e da un insegnante di discipline scientifiche, da un rappresentante dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) e da un rappresentante dell’Osservatorio Astronomico di Cagliari INAF-OAC.

Francesco Renga Tour 2019

About Simone Cadoni

Simone Cadoni
Nato a Cagliari nel 1993. Una laurea in Lingue e Comunicazione e un master in Giornalismo. È da sempre affascinato dal mondo dei mass media e dell'informazione. Contatti: simone.cadoni@unicaradio.it

Controlla anche

In ateneo il pioniere della Silicon Valley, Federico Faggin

Lo scienziato, fisico e imprenditore italiano naturalizzato statunitense, domani alle 10.30 incontra studenti, dottorandi e …

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: