Home / Articoli / Altro / Exma, una giornata per non dimenticare la tragedia dello Yemen
Unica Radio App
Foto di Claudia Porcu

Exma, una giornata per non dimenticare la tragedia dello Yemen

“C’era una volta l’Arabia Felix: lo Yemen”: giornata dedicata alla peggiore tragedia umanitaria degli ultimi 30 anni

In programma sabato 25 maggio, dalle 10 alle 21, presso l’Exma di Cagliari, “C’era una volta l’Arabia Felix: lo Yemen“. La giornata è organizzata dai Club per Unesco di Baunei e Isili con il patrocinio del Comune di Cagliari.

Una straordinaria occasione per riflettere su un Patrimonio dell’Umanità che sta andando definitivamente perso e una popolazione devastata dalla guerra civile, “la peggiore tragedia umanitaria negli ultimi 30 anni” (una vittima ogni 8 ore). 

Finora  il bilancio è di 10 mila morti e oltre 22 milioni di persone (circa 11 milioni di bambini) che hanno bisogno di aiuti di ogni genere. 

Emergenza idrica, alimentare, sanitaria, epidemia di colera, stupri sono all’ordine del giorno ora che anche gli ultimi accordi di pace di Stoccolma sono falliti. 

Lo Yemen è il Paese più povero del Medio Oriente, ma è in posizione strategica: nel punto più estremo della penisola arabica, crocevia di scambi di petrolio e merci con porti sul Mar Rosso, anticamera del Canale di Suez.

Nel 1970 Pier Paolo Pasolini girò un documentario sulla capitale San’a’ e scrisse una lettera all’Unesco per favorire la sua proclamazione a Patrimonio mondiale dell’Umanità. Il filmato verrà proiettato alle 10,30, subito dopo i saluti e la presentazione, a cura della giornalista Susanna Lavazza.

Saranno presenti al convegno il genetista dell’Università di Cagliari Paolo Francalacci, l’archeologo e antropologo Pierre Guy-Stephanopoulos, il professore di lingua e architettura araba dell’Università l’Orientale di Napoli Gianni Canova, l’inviato di guerra de “Il Giornale” Gian Micalessin, il Maestro di bisso Chiara Vigo, le associazioni per la riconversione della RWM, l’esploratrice-fotografa Claudia Porcu, i musicisti Is Cuncordias, Su Cuncordu de Onne (Tenores di Fonni), il duo  Mübin Dünen (Kurdistan) e Giancarlo Murranca, Gli Andhira, il trio  Angelica Turno, Chris Kennedy e Pat Tinley (Irlanda).

Francesco Renga Tour 2019

About Simone Cadoni

Simone Cadoni
Nato a Cagliari nel 1993. Una laurea in Lingue e Comunicazione e un master in Giornalismo. È da sempre affascinato dal mondo dei mass media e dell'informazione. Contatti: simone.cadoni@unicaradio.it

Controlla anche

Matematica per giovani menti di Foschi e Gouthier: intervista

Intervista a Daniele Gouthier e Massimiliano Foschi, docente e alunno e autori che oggi, 8 …

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: