Home / Articoli / Incontri e workshop / Volontari puliscono il lungomare di Sant’Elia
Unica Radio App

Volontari puliscono il lungomare di Sant’Elia

300 sacchi di immondizia raccolti in poche ore dai volontari di Legambiente.

Bottiglie rotte, telai di scooter, macerie e una marea di siringhe usate. Questo è il desolante scenario che si sono trovati di fronte ieri mattina, sul lungomare Sant’Elia, i volontari di Legambiente, una rappresentanza del Cagliari Calcio (con il centrocampista Lucas Castro e il dg Mario Passetti) e alcuni dipendenti dello stabilimento Ichnusa per l’iniziativa #ILNOSTROIMPEGNO, promossa dal birrificio di Assemini.

In poche ore, cento volontari hanno raccolto 170 sacchi di indifferenziata, 73 di plastica, 39 di vetro e 21 di alluminio. Un totale di 304 sacchi ai quali si aggiungono rifiuti ingombranti, 39 cassette per la pesca, serbatoi, materassi e ruote di autoveicoli. C’è anche chi nella piccola spiaggia adiacente al molo di Levante ha pensato bene di rovesciare olio esausto. I brividi.

I volontari si sono dati appuntamento all’ingresso dell’ex “Arena grandi eventi”, ora l’ennesimo monumento al degrado del capoluogo. «Il nostro fronte di raccolta è di 800 metri, dalla spiaggia al porticciolo», spiega Vincenzo Tiana, del comitato scientifico di Legambiente. Armati di pinze, guanti e buste di plastica, i volontari hanno cercato di rendere più dignitoso quello che potrebbe davvero essere un dei punti più belli della città.

L’impegno è tanto, ma la lotta è impari. «Noi ce la mettiamo tutta ma poco possiamo contro questo degrado», commenta Fabio Zarra, psicologo della squadra rossoblù che, con Oscar Erriu (del settore giovanile), ha appena riempito un contenitore di siringhe.

Matteo Borocci è il direttore del birrificio: «È stato un bellissimo momento di condivisione e l’occasione per fare realmente qualcosa di concreto assieme alla comunità. Ringrazio Legambiente Sardegna, che ci ha supportato e guidato con entusiasmo, e il Cagliari Calcio, che ci ha aiutato a dare spazio e voce a questo progetto».

Francesco Renga Tour 2019

About Emmanuele Piga

Emmanuele Piga
Emmanuele Piga nasce a Cagliari il 2 Agosto 1999. Conseguita la maturità linguistica nel 2018, nello stesso anno comincia a studiare presso la facoltà di Studi Umanistici di Cagliari, seguendo l'indirizzo letterario di Lingue e Culture per la Mediazione Linguistica.

Controlla anche

Il Cagliari Calcio scende in campo per l’ambiente

Maglia speciale per il Cagliari contro la Juventus: sul petto lo slogan a favore dell’iniziativa …

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: