Home / Articoli / Teatro / TeatrExma, un teatro per tutte le stagioni
Unica Radio App

TeatrExma, un teatro per tutte le stagioni

TeatrExma, tre spettacoli previsti durante la prima settimana di Aprile

La rassegna teatrale TeatrExma nel mese di aprile si apre con un fine settimana ricco di appuntamenti e due debutti teatrali.

L’altalena – 5 aprile ore 21

Metrocubo – 6 aprile ore 21

Le cose che odio – 7 aprile ore 18 e ore 21

Venerdì 5 aprile alle 21 sale sul palco dell’EXMA Andrea Serra un maestro elementare, che al suo debutto nello spettacolo L’altalena, non smette di farsi domande e di ringraziare i suoi alunni per le risposte che lo aiutano a trovare; il 6 aprile alle 21 va in scena Metrocubo, una cerimonia di teatrodanza di e con Donatella Martina Cabras e infine un debutto anche domenica 7 aprile alle 18 e alle 21 con Le cose che odio, unospettacolo scritto e interpretato da Renzo Cugis.

L’altalena, lo spettacolo di Andrea Serra racconta di bambini e ragazzi che loro malgrado vivono l’esperienza dell’ospedale.L’autorespiega checi sono luoghi nei quali scegli di abitare. A volte non sono i più comodi, ma garantiscono relazioni forti e nutrienti.

Luoghi che chi osserva dal di fuori percepisce solamente come chiusi e senza via d’uscita.Ma tu sai che quello è il tuo posto, il posto dove vuoi stare anche se sei instabile, perché sei seduto su un’altalena.

Metrocubo è una co-produzione Asd movimentopoetico e Teatrodallarmadio, con musiche di Percorsi Ininterrotti Continuum Sonoro di Francesca Romana Motzo e Michele Uccheddu.

Metrocubo propone una cerimonia artistico-rituale dove ogni gesto è volto a stabilire una connessione con l’ospite chiamato ad occupare una parte dello spazio scenico. 

Nell’ottica di una ricerca dello spazio che intercorre tra l’IO e l’Altro si scava sulla riflessione di un’identità multiforme che si delinea solo attraverso l’incontro. Lo scambio di movimenti, misure, respiri, e sguardi costruisce un luogo intimo per riconnettersi agli aspetti primordiali dell’esistenza umana.

Infine Renzo Cugis, nello spettacolo Le cose che odio,parte dal presupposto che: amare è facile, roba da dilettanti… e poi si può copiare. Si ama un po’ tutti le stesse cose: la mamma, i figli, la propria terra, la pasta al pomodoro, la moglie… di un altro. Ma ognuno odia cose diverse; è sull’odio che sfoggiamo la nostra creatività. Si può anche amare in superficie, ma per odiare si deve andare a fondo.

TeatrExma – un teatro per tutte le stagioni, stagione teatrale giunta alla sua seconda edizione, nasce alla collaborazione tra il Teatro dallarmadioe il Consorzio Camù e vieneospitata tutta all’EXMA di via San Lucifero.

Francesco Renga Tour 2019

About Marco Meli

Marco Meli
Un giovane imprenditore laureato in economia e management. Appassionato di sport (work out) ed arte contemporanea. Per via della mia scelta lavorativa passo gran parte del tempo nel locale che da poco ho aperto in centro a Cagliari, frutto di tanto impegno e grande passione per il mestiere. Nel frattempo sono riuscito ad ottenere l'attestato di Sommelier per soddisfazione strettamente personale. Avendo un socio in azienda in sede distaccata, approfitto periodicamente per viaggiare nel nord Italia, precisamente a Como dove abbiamo un attività di abbigliamento in condivisione.

Controlla anche

bieconomia

Bioeconomia: al via il bando “Sardegna Verde”

Bioeconomia e Sardegna, arriva il bando “Sardegna Verde” per lo sviluppo sostenibile Bioeconimia – Mercoledì …

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: