Home / Articoli / Cinema / Raccolta fondi a sostegno di “Per Grazia Non Ricevuta”
Unica Radio App

Raccolta fondi a sostegno di “Per Grazia Non Ricevuta”

Al via la campagna di raccolta fondi per sostenere il film documentario prodotto da Karel

Il film è alla ricerca di sostenitori che supportino la produzione e distribuzione: dal 1 aprile è partita la raccolta fondi insieme a Banca Etica che ha selezionato “Per Grazia Non Ricevuta” sul bando “Impatto +”, creato per progetti culturali ispirati ai valori della partecipazione, dell’inclusione sociale, dell’accoglienza, parità dei diritti di genere, non violenza, cittadinanza attiva, riduzione delle diseguaglianze e promozione della giustizia sociale.

Un viaggio surreale, sorprendente e a tratti malinconico attraverso le carceri sarde: Giovanna Maria Boscani, artista sassarese, e Joe Perrino, musicista cagliaritano, hanno toccato tutte le case circondariali dell’Isola percorrendo le strade sarde a bordo di una vecchia Ape Piaggio. L’obiettivo? Incontrare i detenuti e farsi affidare storie, ambizioni e sogni sotto forma di ex-voto. E così carcere dopo carcere, da Uta a Nuchis, da Bancali a Bad’e Carros passando per Massama, Isili, Alghero e Is Arenas l’Ape è diventata la casa per disegni, scritti, oggetti preparati dai carcerati, una sorta di stipe viaggiante che custodisce i desideri dei reclusi e che alla fine raggiungerà il suo “santuario”, l’ex carcere Buoncammino di Cagliari. E’ il racconto di “Per Grazia Non Ricevuta”, film documentario attualmente in montaggio, per la regia di Davide Melis e prodotto dalla società cagliaritana Karel.

Grazie a Banca Etica, che ha scelto il film di Karel insieme ad altri 16 progetti tra oltre 250 arrivati da tutta Italia, “Per Grazia Non Ricevuta” verrà inserito nel Network Banca Etica sulla piattaforma Produzioni dal Basso (qui il link https://www.produzionidalbasso.com/project/per-grazia-non-ricevuta-docufilm/) per una campagna di raccolta fondi che durerà fino al 31 maggio. Tra i 17 selezionati, i progetti che riusciranno tramite crowdfounding a raggiungere il 75% del budget previsto riceveranno da Banca Etica un premio fino a 7500 euro per completare la somma obiettivo. I progetti che raggiungeranno il 100% del budget tramite raccolta dal basso avranno un premio straordinario di mille euro.

L’obiettivo di Karel è raggiungere 15 mila euro: si potranno inviare donazioni diverse. Chi farà una donazione al film riceverà un premio: a disposizione la locandina del documentario autografata dai protagonisti; il dvd nel formato semplice o nel cofanetto speciale; il modello in scala dell’Ape Piaggio decorata a mano dall’artista Giovanna Maria Boscani. Chi farà una donazione speciale sarà menzionato come produttore associato.

Francesco Renga Tour 2019

About Eleonora Piu

Eleonora Piu
Studentessa al terzo anno in Scienze della Comunicazione. Amante della buona compagnia e della buona musica.

Controlla anche

Babel Film Festival: a Cagliari dal 28 novembre

Le tre anteprime del Babel Film Festival in programma a Cagliari il 28 e 30 …

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: