Home / Articoli / Musica / Presentazione del libro Le voci ritrovate
Unica Radio App

Presentazione del libro Le voci ritrovate

Le voci ritrovate: In un volume di ignazio Macchiarella ed Emilio Tamburini i canti e le narrazioni dei prigionieri italiani della Grande Guerra, tra i quali anche tre soldati sardi. Da mercoledì 30 gennaio la presentazione del libro a Fonni, Cagliari e Nuoro

Sarà presentato a Fonni, a Cagliari e a Nuoro nei prossimi giorni il volume “Le voci ritrovate. Canti e narrazioni di prigionieri italiani della Grande Guerra negli archivi sonori di Berlino” scritto da Ignazio Macchiarella (docente di Etnomusicologia all’Università di Cagliari) ed Emilio Tamburini (docente alla Humboldt-Universität di Berlino).

Questo volume è frutto di un lavoro portato avanti da più di cinque anni dal Laboratorio Interdisciplinare sulla Musica (Labimus) del Dipartimento di Storia, Beni Culturali e Territorio dell’Università di Cagliari, in collaborazione con il Phonogrammarchiv dell’Ethnologisches Museum di Berlino ed il Lautarchiv della Humboldt Universität zu Berlin.

Si tratta di uno studio approfondito e dell’analisi delle voci di militari italiani registrati nei campi di prigionia tedeschi durante la Prima Guerra Mondiale, che ha permesso la realizzazione di un volume di più di 300 pagine, arricchito da quattro compact disc contenenti le voci di 42 militari italiani provenienti da diverse regioni, che di fatto, per l’Italia, rappresentano le più antiche registrazioni sonore di “canti popolari”, racconti e altre espressioni di tradizione orale.

Tre sono i prigionieri sardi registrati: Giuseppe Loddo da Fonni, Enrico Spiga di Monserrato e Gustavo Varsi di Cagliari. Le loro testimonianze sonore, comprendenti tra l’altro interpretazioni sconosciute di modelli esecutivi noti e diffusi ancora oggi, hanno uno speciale risalto storico per gli studi linguistici e sulla musica di tradizione orale nell’Isola.

Pubblicato nel novembre dello scorso anno, il volume verrà presentato in varie località della Sardegna a partire da Fonni, paese di Giuseppe Loddo, il primo militare italiano ad essere stato registrato e quello con il maggior numero di incisioni. Questo il calendario delle prime presentazioni:

mercoledì 30 gennaio, Fonni, Sala Ceas “Don Muntoni”, via don Burrai, ore 17. con i saluti di Daniela Falconi (Sindaco di Fonni) e interventi di Mario Mureddu, Marco Lutzu, Ignazio Macchiarella, Emilio Tamburini;

mentre giovedì 31 gennaio, Cagliari, Fondazione Sardegna, via San Salvatore da Horta, 2, ore 17:30 con i saluti di Francesco Atzeni (Co-direttore del Dipartimento di Lettere, Lingue e Beni Culturali) e gli interventi di Antioco Floris, Anna Piras, Stefano Pisu, Ignazio Macchiarella, Emilio Tamburini.

Infine Lunedì 4 febbraio, Nuoro, Isre, Biblioteca, via Papandrea  ore 17:30 con ultimi saluti di Giuseppe Matteo Pirisi (Presidente Isre) e gli interventi di Diego Pani, Sebastiano Pilosu, Ignazio Macchiarella.

Francesco Renga Tour 2019

About Eleonora Pisano

Eleonora Pisano
Sono una studentessa di beni culturali e spettacolo,appassionata di cinema,arte,musica e teatro. Vivo a Cagliari da un anno e mezzo e adoro scrivere e leggere: mi definisco "una discepola del Vate".

Controlla anche

A tavola con i Diavoli Rossi, iniziative per le celebrazioni della Grande Guerra

Reading teatrale dal titolo A tavola con i Diavoli Rossi, che avrà luogo  a Palazzo Siotto, …

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: