Home / Articoli / Altro / Skillellé pronti per il mondo. Incontro con Gianluigi Gessa
Unica Radio App

Skillellé pronti per il mondo. Incontro con Gianluigi Gessa

Skillellé. Pronti Per Il Mondo giovedì 20 Dicembre ore 11.30 incontro Col Neuropsichiatra Gianluigi Gessa E Gli Studenti Dell’istituto Eleonora D’arborea Di Cagliari

Presentato alla stampa lo scorso 25 ottobre, il progetto sardo Skillellé (in gergo cagliaritano “ragazzini”) ideato dall’Associazione Malik a favore dei minori che vivono nella Città Metropolitana di Cagliari, ha l’obiettivo di contrastare il fenomeno della povertà educativa nella fascia dei giovani di età 11-17 anni.

Una mattina col neuropsichiatra e farmacologo di fama mondiale Gianluigi Gessa, protagonista di un incontro coi ragazzi del Progetto Skillellè sul tema delle dipendenze legali: l’uso dei social network e l’alcol.

Tra le prime attività messe in campo in questi mesi, ‘Skill4life’ è un’azione volta alla promozione della salute dei ragazzi che intende informare, confrontare e sollecitare sui temi attinenti il benessere, lo sviluppo adolescenziale e i fattori di rischio presenti nella realtà attuale.Dopo l’incontro di novembre con lo scrittore alpinista Enrico Camanni, e quello di dicembre con il Maestro giapponese Yuji Yahiro, sul valore della vita e la filosofia ‘Oki Do’, giovedì 20 dicembre (ore 11.30), nell’Aula Magna dell’Istituto Eleonora D’Arborea (via Carboni Boi 2, Cagliari), sarà il professore Gianluigi Gessa, neuropsichiatra e farmacologo cagliaritano di fama mondiale, a incontrare i ragazzi dell’Istituto Eleonora d’Arborea per un appuntamento incentrato sulla tematica delle dipendenze legali di scottante attualità come i social network e l’alcol.

Ad essere coinvolte sui temi attinenti lo sviluppo adolescenziale e i fattori di rischio presenti nella realtà attuale – come testimoniano i recenti casi di cronaca -, saranno anche le famiglie sensibilizzate sui fattori di protezione possibili, in modo da favorire la conoscenza ma anche la fruizione dell’offerta dei servizi socio sanitari presenti sul territorio. Nel caso specifico dell’azione ‘Skill4life’, l’obiettivo è quello di favorire la consapevolezza della pericolosità delle sostanze stupefacenti, promuovendo stili di vita sani, comportamenti corretti coi partner, supportando i minori nel superamento di stereotipi, aiutando la crescita autonoma e avviando i ragazzi alla pratica sportiva.

IL PROGETTO

Skillellé è rivolto in maniera diretta a circa 1000 adolescenti che risiedono o gravitano nella Città metropolitana di Cagliari, di età compresa tra i 14 e i 17 anni, fragili per condizione sociale e/o economica, e a rischio esclusione (ovvero già espulsi dal percorso scolastico o che presentano forti rischi di dispersione). Beneficiari indiretti sono le famiglie degli adolescenti, gli operatori della scuola e della giustizia minorile, gli abitanti dei quartieri di Is Mirrionis e San Michele. Il progetto mira a superare il modello classico di intervento a sostegno delle famiglie e degli adolescenti in situazioni di particolare fragilità, cercando invece di valorizzare il potenziale sociale e spaziale che il territorio è in grado di liberare. Adolescenti e famiglie non si pongono più come soggetti passivi, semplici beneficiari di contributi, ma diventano attivatori di processi e co-produttori di progetti. Nel modello Skillellé, il Terzo settore – insieme a famiglie, istituzioni, imprese – si pone quale tassello fondamentale per lo sviluppo di un nuovo paradigma di Welfare in grado di riconoscere e ampliare le capacità dei cittadini e di ri-generare le comunità.

GLI OBIETTIVI

Il progetto ha come obiettivo generale il supporto ad alcuni soggetti pubblici partner dell’iniziativa (Comune di Cagliari, Liceo Statale Eleonora D’Arborea, Liceo Classico e Scientifico Euclide, Centro di Giustizia Minorile per la Sardegna) nella costruzione di una rete stabile di presidi civici, in cui costruire un’alleanza pedagogica tra famiglie, scuola, istituzioni e adolescenti finalizzata allo sviluppo armonico dei minori e al benessere della comunità. In questi luoghi, infatti, attraverso la combinazione di attività scolastiche, attività extra-scolastiche e tempo libero, dovranno essere sperimentate soluzioni innovative e integrate, volte a prevenire e a contrastare la povertà educativa e la vulnerabilità sociale, mettendo al centro dell’interesse pubblico il diritto degli adolescenti a progettare attivamente i propri percorsi di vita.

I PARTNER

Le azioni di Skillellé realizzare sull’Area Metropolitana di Cagliari si attuano in stretta collaborazione con un ampio partneriato: Comune di Cagliari, Liceo Statale Eleonora D’Arborea, Liceo Classico e Scientifico Euclide, Centro di Giustizia Minorile per la Sardegna, Città Metropolitana di Cagliari, Università degli Studi di Cagliari-Dipartimento di Scienze Mediche e Sanità Pubblica, ATS Sardegna, Fondazione Sardegna Film Commission, CUS Cagliari, CTM SpA, Fondazione Emanuela Zancan onlus Centro Studi e Ricerca Sociale.

Listen Unica Radio on Spotify

About Redazione

Redazione
Nata l'8 ottobre 2007 da un progetto di tre studenti universitari. Unica Radio vuole raccontare il territorio, la cultura e le attività dell'hinterland attraverso la voce dei protagonisti. Unica Radio racconta la città che cambia

Controlla anche

I grandi Maestri sardi del ‘900 per i giovani studenti IED

I grandi Maestri sardi del ‘900 dallo sguardo degli studenti IED nelle grafiche dei cuscini …

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: