Home / Articoli / Interviste / Il Prorettore Prof.ssa Micaela Morelli e le Fake News
Unica Radio App

Il Prorettore Prof.ssa Micaela Morelli e le Fake News

L’intervento della Prof.ssa Micaela Morelli, Prorettore delegato per la ricerca dell’Università di Cagliari, durante la Notte Europea dei Ricercatori 2018

Professore ordinario di Farmacologia, la prof.ssa Micaela Morelli ha una lunga esperienza nel campo della ricerca sui farmaci attivi nel sistema nervoso centrale come antipsicotici, farmaci d’abuso e farmaci antiparkinson. E’ autrice di più di 160 pubblicazioni su riviste internazionali con impact factor. Ha svolto parte delle sue ricerche all’Università dell’Arizona (Tucson). E’ membro del CEPR (Comitato di Esperti per le Politiche della Ricerca) del MIUR, e membro del comitato europeo della International Brain Research Organization (IBRO). E’ Presidente del congresso della Società Italiana di Neuroscienze in programma a Cagliari nel mese di ottobre 2015.

La scienza incontra i cittadini nel centro delle città. Anche per combattere le bufale, le dicerie e le fake news. O magari per fare chiarezza ad esempio, grazie a un gazebo ad hoc, sulle tecniche impiegate dai Ris sulla scena del crimine. Spaziando in tanti settori, dagli alieni alla fisica, passando per la medicina. 

Come sconfiggere le fake news attraverso la ricerca. I mezzi di comunicazione telematici sono fantastici, ma sono senza controllo. Durante la Notte Europea dei ricercatori si prensentano le notizie e i fatti che aiutano a far crescere la nostra società. <<Le bufale servono solo a dare speranze e aspettative>> afferma la professoressa ai microfoni di Unica Radio. Ne parliamo nell’intervista

Francesco Renga Tour 2019

About Redazione

Redazione
Nata l'8 ottobre 2007 da un progetto di tre studenti universitari. Unica Radio vuole raccontare il territorio, la cultura e le attività dell'hinterland attraverso la voce dei protagonisti. Unica Radio racconta la città che cambia

Controlla anche

MEDISS, soluzioni innovative al problema della scarsa disponibilità idrica

Al via un progetto internazionale dell’Università di Cagliari che coinvolge, oltre alla Sardegna, Palestina, Giordania …

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: