Home / Articoli / Altro / Autovelox a Cagliari: ecco il calendario di settembre
Unica Radio App

Autovelox a Cagliari: ecco il calendario di settembre

Autovelox Cagliari: ecco il calendario per il mese di settembre

Il calendario del posizionamento degli autovelox a Cagliari per il mese di settembre è stato reso noto dalla Polizia Municipale. Rilevamento della velocità a Cagliari nel mese di settembre 2018. Il Corpo di Polizia Municipale ha reso noti luoghi e orari del posizionamento degli autovelox in città.
Ecco il calendario per il mese di settembre 2018:
3 lunedì strada arginale Terramaini    8,30-13,00
4 martedì  via Lungosaline  15,00-19,30
5 mercoledì  viale Diaz    8,30-13,00
6 giovedì  Asse Mediano   15,00–19,30
11 martedì  viale Poetto    8,30-13,00
12 mercoledì viale Monastir  15,00-19,30
13 giovedì  via Lungosaline    8,30-13,00
14 venerdì  strada arginale Terramaini  15,00-19,30
17 lunedì  via Monastir    8,30-13,00
18 martedì  viale Asse Mediano     8,30-13,00
19 mercoledì via Lungosaline  15,00-19,30
20 giovedì  Asse Mediano     8,30-13,00
20 giovedì  via Monastir  15,00-19,30
21 venerdì  Asse Mediano    8,30-13,00
24 lunedì  viale Diaz  8,30-13,00
25 martedì  viale Poetto  15,00-19,30
26 mercoledì via Lungosaline    8,30-13,00
27 giovedì  viale Diaz  15,00-19,30
28 venerdì  Asse Mediano    8,30-13,00

È opportuno rammentare che l’articolo 142 del Codice della Strada prevede sanzioni in caso di superamento dei limiti di velocità.

Secondo la legge, sulle strade comunali si possono installare apparecchi fissi senza la presenza di un agente che contesti in loco la violazione commessa, purché lo strumento sia ben visibile e segnalato da cartelli posti ad almeno 80 metri di distanza.

I vigili hanno sostanzialmente ampia autonomia, dato che possono piazzare gli autovelox senza l’autorizzazione del prefetto anche a bordo della vettura di servizio che, però, deve avere i lampeggianti blu accesi. Nelle grandi città le postazioni (previa autorizzazione del prefetto) sono possibili solo sulle strade a grande scorrimento, ma devono essere sempre ben visibili e segnalate. Sulle strade extraurbane, escluse superstrade o autostrade, i Comuni possono sistemare postazioni fisse dopo aver chiesto l’autorizzazione al prefetto, che la concede qualora l’autovelox venga messo in tratti di strada pericolosa dove sia impossibile adottare misure più efficaci. Per quanto riguarda, invece, le caratteristiche dei cartelli che segnalano le postazioni, essi devono esser messi a destra e a sinistra della carreggiata ad almeno 150 metri di distanza e ad almeno 1 km di distanza dal segnale stradale che impone di ridurre la velocità da 90 km/h al nuovo limite. Stessa cosa vale anche per le postazioni mobili di Carabinieri e Polizia, che non necessitano di autorizzazione prefettizia.

Francesco Renga Tour 2019

About Redazione

Redazione
Nata l'8 ottobre 2007 da un progetto di tre studenti universitari. Unica Radio vuole raccontare il territorio, la cultura e le attività dell'hinterland attraverso la voce dei protagonisti. Unica Radio racconta la città che cambia

Controlla anche

Teatri di Pietra presenta “Efis Martiri Gloriosu”

Appuntamento conclusivo venerdì 15 novembre 2019, per la rassegna de Il crogiuolo, Teatri di Pietra …

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: