Home / Articoli / Altro / Dusn’t Sardinia 2018, riparte il viaggio di Moto Taccuino
Unica Radio App

Dusn’t Sardinia 2018, riparte il viaggio di Moto Taccuino

l nuovo progetto di Alessio Ferrari e Nicola Manca sulle strade della Sardegna. Obiettivo: raccogliere fondi per l’acquisto di alcuni mezzi per la realizzazione di una spiaggia per malati di SLA a Maladroxia.

2 notti sotto le stelle, 3 giorni di viaggio, 10 moto vintage e 400 chilometri offroad sulle strade della Sardegna. Alessio Ferrari e Nicola Manca, i due moto viaggiatori di Moto Taccuino hanno dato vita ad un nuovo progetto chiamato “Dust’n Sardinia, in programma dal 25 al 27 maggio Il ricavato della prima edizione aiuterà l’allestimento di una spiaggia per i malati di SLA a Maladroxia, Sant’Antioco, gestita dall’associazione “Le Rondini”.

Il progetto Dust’n Sardinia 2018 nasce dalla nostra passione per le vecchie moto, quelle che si racconta si aggiustavano con un martello e dei pezzi di fil di ferro” ricordano Alessio e Nicola. “Affrontiamo i nostri viaggi senza l’ausilio della tecnologia: cartina stradale e consigli chiesti a passanti o abitanti del luogo. Anche nel vestiario teniamo la scelta coerente, senza apparire astronauti con attrezzature avveniristiche e colori fluo: preferiamo stivaletti in pelle, una vecchia giacca cerata e dei pantaloni con le tasche. Il casco dev’essere rigorosamente aperto, perché vogliamo sentirci in tutto e per tutto parte integrante dell’ambiente, sentire i profumi, il freddo o il caldo sulla pelle, l’aria sul viso”

Il progetto. “Dust’n Sardinia” sarà un giro non competitivo di tre giorni in Sardegna – dal 25 al 27 maggio 2018 – da percorrere su moto in stile  scrambler, new retrò o d’epoca, senza filtri né buona parte delle comodità del quotidiano. I motociclisti passeranno le notti sotto le stelle e le cene saranno conviviali. L’assistenza verrà fornita da un veicolo 4×4. Il progetto punta a creare un evento capace di rendere i territori sardi fruibili a motociclisti turisti che vogliono vivere l’avventura, facendo scoprire zone poco turistiche dell’isola e lavorando sulla destagionalizzazione. Il ricavato dei tre giorni, come per tutti i progetti Mototaccuino, è stato interamente utilizzato per l’acquisto di una sdraio galleggiante per permettere ai malati di SLA di essere trasportati sulla battigia e in acqua, nella spiaggia di Maladroxia. Si tratta dell’unico littorale allestito per malati di questo tipo in tutta l’isola ed è gestito dall’associazione Le Rondini. Il costo è stato di circa 2900 euro.

Partner. Accanto ai due viaggiatori alcuni partner importanti. Tra questi “Asphalt and Gravel” account seguito da oltre novantamila follower sui social che permetterà a diffondere il marchio attraverso i propri canali.

Moto Taccuino. Dal 2016, Alessio Ferrari e Nicola Manca, due amici di vecchia data, hanno deciso che ad ogni loro viaggio avrebbero aiutato le persone del territorio che visitavano. Un approccio semplice, senza sovrastrutture che prevede di caricare le moto con lo stretto necessario. Nel 2016, i due sono stati in Marocco, a Er-Rich a consegnare materiale sanitario per diabetici all’associazione Alfath e  nel deserto Alnif dove abbiamo consegnato 12 biciclette ad altrettanti bambini nomadi affinché potessero andare a scuola. Il viaggio è stato raccontato nel libro “Mototaccuino – dall’isola al Sahara” il cui ricavato è andato interamente ad aiutare progetti umanitari in Vietnam dove è stata finanziata la costruzione di un pozzo nella zona delle terre salate. Nello stesso anno, i due hanno recuperato in Sardegna e inviato in Marocco una protesi per un ragazzo che aveva subito una amputazione della gamba grazie a due ragazzi di Vicenza che l’hanno consegnata di persona. Il quarto pezzo della storia di Moto Taccuino di sviluppa in Italia, ad Accumuli, una delle frazioni più colpite dal terremoto del’agosto 2016. All’ammnistrazione comunale del paese è stata consegnata una collezione intitolata “AccumuliAMO” con le opere di tredici artisti sardi e 200 disegni dei bambini realizzati dai bambini isolani.

Francesco Renga Tour 2019

About Redazione

Redazione
Nata l'8 ottobre 2007 da un progetto di tre studenti universitari. Unica Radio vuole raccontare il territorio, la cultura e le attività dell'hinterland attraverso la voce dei protagonisti. Unica Radio racconta la città che cambia

Controlla anche

Viaggi e Miraggi: quelli che restano. Puntata #6 del 1 agosto 2019

Le avventure di due motociclisti nella sesta puntata del 1 agosto 2019. Il tema è …

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: