Home / Articoli / Incontri e workshop / Amici del Cinema organizza l’evento “Rosso. Il cinema della rivoluzione”
Unica Radio App
Il cinema della rivoluzione

Amici del Cinema organizza l’evento “Rosso. Il cinema della rivoluzione”

Il Circolo Amici del Cinema di Villacidro organizza la rassegna ” Rosso. Il cinema della rivoluzione “. A partire dal 26 gennaio fino all’ 11 febbraio presso il Mulino Cadoni saranno proiettati e analizzati vari film sul tema

L’Associazione ONLUS Amici del Cinema Villacidro si propone quale soggetto organizzatore della manifestazione: Rosso. Il cinema della rivoluzione. Le serate si svolgeranno  presso il Mulino Cadoni a Villacidro a partire da venerdì 26 gennaio fino a domenica 11 febbraio.
La rassegna si propone di ripercorrere uno degli eventi storici più importanti del ‘900 attraverso la visione di alcuni film del cinema sovietico.

L’evento avrà inizio venerdì 26 gennaio dalle ore 17.00 alle ore 20.00, si inizierà con la Presentazione della Rassegna seguita da interventi liberi sul tema e dalla proiezione del primo film: “La corazzata Potemkin”. In particolare si parlerà del tema “cosa ha significato la Rivoluzione russa e la costituzione dell’Unione Sovietica”.

L’ingresso sarà gratuito e aperto a tutti, ma per chi volesse contribuire alle attività dell’associazione Amici del Cinema sarà possibile effettuare il tesseramento al costo di 5 €.

Nei giorni successivi verranno proiettati e analizzati sette film scelti da quelli presenti nell’elenco sottostante. La scelta dei film avverrà in relazione al prosaico e al motivo dei costi che i distributori stabiliranno per la loro visione pubblica:

· Sergej Michajlovič Ėjzenštejn: La corazzata Potëmkin, 1925; Sciopero! 1925; Lampi sul Messico, 1933; Aleksandr Nevskij, 1938; Ivan il Terribile, 1944; La congiura dei Boiardi, 1958; il Vecchio e il nuovo, La linea generale, 1929;

· Sergej Michajlovič Ėjzenštejn,Grigorij Vasil’evič Aleksandrov, Ottobre. I dieci giorni che sconvolsero il mondo, 1928;

· Vsevolod Pudovkin, La madre, 1926; Tempeste sull’Asia, 1928;

· Dziga Vertov, L’uomo con la macchina da presa. Il cineocchio, 1929; Tre canti su Lenin, 1934;

· Georgi Vasilyev, Sergey Vasilyev, Ciapaiev, 1934;

· Aleksandr Petrovič Dovženko, Arsenale, 1929.

Francesco Renga Tour 2019

About Giulia Concas

Giulia Concas
21 anni. Studentessa di Scienze della Comunicazione, a tempo pieno divoro libri, serie tv e film. Il tutto accompagnato dalla mia personale colonna sonora a metà fra rock, metal e trash.

Controlla anche

Mare e Miniere, doppio concerto per la conclusione della rassegna

L’edizione 2019 termina a Villacidro con due concerti imperdibili: il 20.09 “Linguamadre – Il canzoniere …

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: