Home / Articoli / Arte e mostre / Manu Invisible realizza un’opera nella Facoltà di Studi Umanistici
Unica Radio App
Manu Invisible

Manu Invisible realizza un’opera nella Facoltà di Studi Umanistici

Per la prima volta in Italia Manu Invisible creerà un lavoro all’interno di un’aula universitaria.

In questi giorni l’artista Manu Invisible ha cominciato i lavori di un’opera commissionata dall’Università degli Studi di Cagliari. L’iniziativa è nata per volontà del Rettore Maria Del Zompo ed è stata subito fatta propria dalla Facoltà di Studi umanistici. Insieme è stato individuato lo spazio dell’Aula magna Capitini, in località Sa Duchessa a Cagliari. L’obiettivo è migliorare un luogo di uso quotidiano appartenente alla collettività dei docenti e degli studenti. In questo modo si farà perdere allo spazio individuato il carattere anonimo, sviluppando un maggiore senso di appartenenza.

Stretto riserbo sui contenuti e su altri dettagli dell’opera, in omaggio alla caratteristica modalità di esecuzione dell’artista. I lavori richiederanno alcuni mesi, al termine dei quali si terrà una apposita presentazione in cui saranno svelati e commentati tutti i particolari.

La collaborazione tra l’Università degli Studi di Cagliari e Manu Invisible non è nuova. L’anno scorso l’artista è stato testimonial del Contamination lab dell’Ateneo e ha dipinto una parete dei locali dell’incubatore di impresa, il Centro per l’innovazione e l’imprenditorialità. Ora per la prima volta in Italia, una sua opera sarà realizzata all’interno di un’aula destinata alle lezioni e ad altre attività culturali.

Chi e’ MANU INVISIBLE. Diplomato al Liceo Artistico “Foiso Fois” di Cagliari, Manu Invisible intraprende il suo percorso artistico agli inizi del XXI secolo sul territorio sardo, per proiettarsi poi nel panorama europeo. Provenendo dal mondo dei Graffiti, mantiene l’approccio urbano di tale disciplina, manifestando una tendenza “propagandistica” nello stile e nel messaggio. La sua arte comprende diverse sfaccettature: street art, muralismo e opere su piccolo formato. Egli è inoltre contraddistinto da un particolare abbigliamento infatti indossa un vestito nero con tracce di pittura di diversi colori e porta una maschera color nero lucido dalle forme taglienti, ispirata alla geometria e alla notte.

Francesco Renga Tour 2019

About Matteo Pinna

Matteo Pinna
Ho 28 anni. Sono appassionato di musica, libri, film, serie tv e Dylan Dog. Da qualche anno nutro una forte passione per tutto ciò che gira intorno ai vinili.

Controlla anche

Occhio alle multe: gli autovelox a Cagliari nel mese di settembre 2019

Il Corpo di Polizia Municipale ha reso noti luoghi e orari del posizionamento degli strumenti …

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: