Cinque docenti per cinque laboratori aperti a trentatré radio nazionali aderenti al circuito RadUni ospiteranno attraverso la piattaforma Zoom ottanta partecipanti suddivisi in sei gruppi tematici.

A guidare i laboratori di dizione, drammaturgia, drammaturgia comica, uso della voce e regia del radiodramma un team di professionisti composto da Michela Atzeni, Nunzio Caponio, Francesca Falchi, Cristina Maccioni e Luciano Marongiu.

“Dal testo alla voce” nasce dalla volontà di narrare la storia del capoluogo sardo coinvolgendo direttamente il tessuto sociale, partendo dalle scuole e dall’università e che abbia come fondamento la letteratura di autori sardi che hanno ambientato i propri testi in Cagliari.

La radio diventa strumento di condivisione, conoscenza e partecipazione attiva con l’obbiettivo di mettere in piedi un laboratorio radiofonico letterario partecipato partendo dal testo di un libro, mostrando e raccontando come si lavora al suo adattamento per la radio permettendo ai protagonisti del romanzo di prendere vita grazie alla voce dei partecipanti che contribuiranno decisivamente alla nascita di un audiolibro.

Il festival coinvolgerà diverse associazioni locali e nazionali, creando legami e prolifiche collaborazioni dando vita a un gruppo di lettura espressiva che si occuperà di dare voce alle parole contribuendo alla partecipazione attiva e diretta della cittadinanza. Verranno coinvolti studenti giovani ragazzi delle scuole superiori, universitari e i giovani aderenti al Servizio Volontario Europeo (SVE).