Archivio Tag

Inail: 156.766 denunce di infortunio sul lavoro da Covid-19

70a02569661253ecdc647792e6964647 XS

I contagi sul lavoro da Covid-19 denunciati all’Inail dall’inizio della pandemia, fino al 28 febbraio, sono 156.766; pari a circa un quarto del complesso delle denunce di infortunio sul lavoro pervenute all’Istituto dal gennaio 2020 e al 5,4% del totale …

Leggi

Oms: l’Italia tra i 5 Paesi con più positivi

Contagi Covid

Nell’ultima settimana, fra i 5 Paesi con il più alto numero di nuovi positivi c’è anche l’Italia. In Europa solo dietro la Francia L’Italia è uno dei paesi col più alto numero di positivi al virus. Infatti è terza al …

Leggi

Covid, medico legale: virus sopravvive nel corpo oltre 10 giorni dopo morte

Lo ha scoperto il professor Vittorio Fineschi, ordinario di Medicina legale all’Università Sapienza di Roma e direttore dell’obitorio comunale della Capitale. Il professor Vittorio Fineschi, ordinario di Medicina legale all’Università Sapienza di Roma e direttore dell’obitorio comunale della Capitale, insieme …

Leggi

Lavoro, denunce infortuni in calo ma più morti

Lavoro

Le denunce di infortunio sul lavoro presentate all’Istituto tra gennaio e novembre sono state 492.150, in diminuzione di quasi 99 mila casi rispetto alle 590.679 dei primi 11 mesi del 2019 (-16,7%). Il calo si è registrato pur in presenza …

Leggi

Meno inquinamento ma ancora 400mila morti premature 

Inquinamento

  Migliora la qualità dell’aria nell’ultimo decennio con una significativa riduzione dei decessi prematuri in Europa. Tuttavia, secondo i più recenti dati ufficiali dell’Agenzia Europea dell’Ambiente (Aea), la quasi totalità degli europei risente ancora delle conseguenze dell’inquinamento atmosferico. Che causa …

Leggi

Tabagismo: il primo killer nell’Unione Europea

Tabagismo

Secondo l’ultimo rapporto dell’Ocse, la principale causa di morti premature nell’Unione europea è il tabagismo, con circa 700mila decessi all’anno. Secondo l’organizzazione, nonostante i progressi degli ultimi decenni nella riduzione del vizio del fumo, “il consumo di tabacco resta il …

Leggi