Alexa Unica Radio
Unica Radio

Meteo. Weekend primaverile, domenica piogge

In Italia il venerdì 17 rappresenta un giorno ‘iellato’ per molti. Le origini di questa credenza hanno varie fonti, quella che ci fa più sorridere risale all’Antica Roma. Il 17, numero romano XVII per un errore diventò VIXI, cioè ‘vissi’ in latino. In pratica ‘La mia vita è finita’, presagio di sventura o morte. Dal punto di vista meteo invece, il venerdì 17, porterà tanta fortuna: il sole sarà dominante e le condizioni meteo bellissime.

Antonio Sanò, fondatore del sito Il Meteo, conferma che un anticiclone di matrice subtropicale sta risalendo verso l’Italia portando condizioni soleggiate e finalmente anche l’attenuazione dei venti al Sud. I venti, infatti, sono ancora tesi sulle regioni meridionali e i mari molto mossi o agitati. La situazione durante questo venerdì 17 marzo 2023 rimane tranquilla ovunque. Unica nota negativa lo zero termico che si porterà a 3300 metri sulle Alpi. Un nuovo aumento termico che non giova alla salute dei ghiacciai.

Il meteo

Il fine settimana vedrà ancora prevalenza di sole durante il sabato, mentre la domenica vedrà un parziale cambiamento. Nel dettaglio il cielo sarà in prevalenza soleggiato, ma con un parziale aumento delle velature sul settore occidentale, con qualche addensamento sulla Liguria e sulle Alpi occidentali, qui timido.
Domenica 19 marzo, correnti umide meridionali porteranno invece nubi sparse dalla Liguria fino al Basso Lazio, con pioviggine isolata o a carattere sparso, più frequente in Toscana. Le temperature risaliranno nei valori minimi, mentre scenderanno di qualche punto nei valori massimi. Anche lo zero termico si riporterà sui valori medi del periodo, intorno ai 2000 metri.


In pratica gli ultimi giorni dell’inverno regaleranno momenti soleggiati e miti, alternati a parziali aumenti della nuvolosità, senza caldo e senza freddo. Un tempo normale dopo alti e bassi eccezionali legati a colpi di coda invernali o ad improvvisi anticipi di Primavera a gennaio o febbraio.
Con l’Equinozio di Primavera, in calendario lunedì 20 marzo alle 22.24, si aprirà una nuova stagione che si spera foriera di piogge, necessarie per sconfiggere la siccità imperante su parte dell’Italia.

About Michela Corona

Studentessa in Scienze della Comunicazione, diplomata in Scienze Umane. Appassionata di musica, sport e fotografia. Esperienza lavorativa in vendita assistita, animazione e delivery. Nel tempo libero amo andare al mare o in montagna.

Controlla anche

Caldo e siccità in Sardegna: venerdì arriva il freddo, ma non basta

Il caldo africano continua a fare capolino, ma il weekend porta aria fredda dall’Artico Gennaio …