Alexa Unica Radio
Tour al femminile

Tour al Femminile con le Acli: alla scoperta delle grandi donne

Nella giornata delll’8 marzo parte l’iniziativa delle Acli volta a dedicare una serie di giornate per scoprire i luoghi legati alle figure femminili che hanno lasciato il segno nella storia del nostro territorio. Il progetto è organizzato nell’ambito del progetto di Servizio CivileNo alla violenza di genere” e il primo tour sarà disponibile dal prossimo 30 marzo.

Il progetto

Dal 1921 l’8 marzo simboleggia la ricorrenza della Giornata internazionale dei diritti della donna. Si è voluta celebrare questa giornata proponendo un tour al femminile. La realizzazione di questa iniziativa è stata possibile grazie al progetto del Servizio Civile Universale No alla violenza di genere, con l’obbiettivo di diffondere l’importanza della parità di genere. Ci è puntato sulla valorizzazione di alcune figure femminili legate a luoghi significativi nei territori in cui operano i circoli delle Acli. Ciò è stato possibile anche grazie alla collaborazione con IPSIA Sardegna, Coordinamento donne Acli regionale e Coordinamento donne Acli Provinciale, FAP Acli di Cagliari, CREI ACLI, AMAL Sardegna Marocco.

La dichiarazione di Benedetta Iannelli

La Referente Coordinamento Donne delle Acli della Sardegna Benedetta Iannelli spiega: “L’idea nasce dalle volontarie impegnate nel progetto No alla violenza di genere. Cercavamo un modo alternativo per celebrare l’8 marzo, anche prolungandone gli effetti, e non limitando ad un solo giorno le iniziative, ma prevedendo più giornate, con l’obiettivo di richiamare l’attenzione della cittadinanza su donne che hanno fatto la storia della nostra città. Inoltre, grazie al coinvolgimento di tutte le volontarie ed i volontari del SCU dei circoli delle Acli Provinciali di Cagliari, si avrà modo di uscire dalla città di Cagliari, e conoscere la storia di altre donne e luoghi di altri comuni in cui sono attivi i nostri circoli”.

L’inizio del tour

La prima tappa del tour sarà Cagliari il 30 marzo alle ore 15.00. Si parte dalla Porta Cristina, con un approfondimento sulla figura di Maria Cristina di Borbone, per proseguire per le vie del quartiere Castello, per arrivare al Palazzo Regio con la figura di Violante Carroz, a seguire si valorizzeranno le figure di Santa Maria Assunta e Santa Cecilia nella Cattedrale di Santa Maria Assunta e Santa Cecilia, fino ad arrivare al Bastione di Santa Caterina, dedicata alla Santa Caterina. Durante questa tappa verranno valorizzate anche altre donne e altri luoghi, sempre nella zona di Castello.

Il tour, riservato alle persone in possesso della tessera Acli 2023, è gratuito. Eventuali costi, a carico dei partecipanti, sono dovuti all’acquisto del biglietto per l’accesso ad alcuni monumenti (a titolo esemplificativo, per il Palazzo Regio il costo del biglietto è pari a 3 euro, fatta eccezione per studenti e studentesse al di sotto di 18 anni).

About Stefania Fanni

Ciao! Sono Stefania e studio scienze della comunicazione. Mi piace perdermi tra le pagine di un libro o in qualche sala cinematrografica. Il mio unico vero amore rimane comunque il disegno e sogno di diventare un'artista.

Controlla anche

Le donne e lo sport: a Quartu un incontro per celebrare l’8 marzo

Le donne e lo sport, un connubio vincente che è al centro dell’incontro organizzato per …