Alexa Unica Radio
Unica Radio

L’imprenditoria etica e la solidarietà di Domus de Luna

L’imprenditoria etica e la solidarietà di Domus de Luna.
Oggi 3 Marzo l’associazione compie 18 anni e ha ricevuto di recente il premio del presidente Mattarella.
La maggiore età la festeggeranno questa mattina in campagna. Nell’azienda di uno dei pastori con cui condividono amicizia e una strettissima collaborazione. Da anni. Viaggeranno in duecento, gli uomini e le donne, i ragazzi e i bambini di Domus de Luna, su torpedoni presi in affitto per onorare i primi diciotto anni di vita trascorsi. L’impegno sociale, la lotta all’emarginazione e alla povertà ed il desiderio di riscatto sono i capisaldi dell’associazione. Questi hanno partorito quella piccola grande rivoluzione nel cuore di Pirri, nel quartiere di Santa Teresa, tra le mura dell’Exmé e fuori dall’ex mercato comunale diventato la loro dimora. Le case Una delle tante. Insieme alla Casa delle Stelle che accoglie e cura bambini che hanno urgente bisogno di aiuto. Alla Casa Cometa dedicata all’accoglienza e alla cura di adolescenti fuori famiglia e mamme con ragazzi che hanno bisogno di una vera mano. Alla Casa del Sole per mamme con bambini in difficoltà. E poi ancora Sa Domu Pitticca, l’Oasi del cervo e della Luna a Monte Arcosu, la Locanda dei buoni e Cattivi e il circolo dei Buoni e Cattivi di Monte Urpinu. Per finire con Teatro Dante e Casa Futuro.

L’avvio di Domus de Luna e lo sguardo al futuro

Ne sono passati di anni da quando Ugo Bressanello, romano di 56 anni, oggi imprenditore sociale e ieri (era il 2005) vicepresidente di Tiscali, arrivò in Sardegna, a Cagliari. Decise allora di cambiare, gettandosi a capofitto nel mondo del dolore in cerca di riscatto. Glielo ha riconosciuto qualche giorno fa il Presidente Sergio Mattarella quando ha deciso di conferirgli l’onorificenza al merito della Repubblica per l’impegno sociale, per la solidarietà. Romantico e idealista al punto giusto ma con i piedi saldamente poggiati sulla realtà, sogna, Bressanello. Passo dopo passo, insieme alle tante persone che in un modo o nell’altro hanno la Fondazione Domus de Luna e le sue compagini come punto di riferimento. Per ricevere aiuto, per darlo e restituirlo con passione e impegno, partecipando (è un po’ la regola non scritta ma rispettatissima) alle attività dell’associazione. Accade spesso, per esempio, quando chi fa la fila per le buste del progetto “Ti abbraccio con la spesa” il giorno successivo magari passa dall’altra parte partecipando attivamente alla distribuzione. L’impegno Alla Fondazione la parola solidarietà ha i colori dell’arcobaleno. Le sfaccettature di una “militanza” sociale continua.

L’impegno per gli animali

L’associazione si è data anche un nuovo obiettivo: la “Fattoria molto sociale”, l’ultimo progetto «che integra in modo innovativo i servizi e gli strumenti sviluppati dalla Fondazione Domus De Luna negli anni», precisa Ugo Bressanello. L’azienda coltiverà ortaggi e darà vita a un allevamento di galline e caprette che poi saranno la materia prima dei ristoranti. Ma c’è anche in cantiere un centro per l’addestramento di cani da assistenza e un ricovero per dare accoglienza e rifugio ad animali in condizioni di abbandono o feriti. Un nuovo inpulso. Una nuova scommessa. Per i 120 dipendenti di Domus de Luna e per i 200 che lavorano per la Fondazione.

About Giovanni Dessì

Giovane e intraprendente, appassionato di calcio nonché grande tifoso dell' AS Roma, curioso verso il mondo che mi circonda, cercando nuovi orizzonti.

Controlla anche

BiblioGoal: L’8 marzo invito alla lettura con Fabrizio Demaria

“Scegline uno!”: a Pirri l’invito alla lettura con Fabrizio Demaria per la rassegna BiblioGoal Venerdì …