Alexa Unica Radio
B14778CD 699C 4092 AA82 7A1495420C1F
B14778CD 699C 4092 AA82 7A1495420C1F

Al Teatro Centrale-Carbonia: La Grande Prosa, Musica&Danza

Stagione 2022-2023

 Si alza il sipario sulla Stagione 2022-2023 de La Grande Prosa,Musica &Danza al Teatro Centrale di Carbonia organizzato dal CeDAC/ Circuito Multidisciplinare dello Spettacolo dal vivo in Sardegna. Il Programma è patrocinato e sostenuto dal Comune di Carbonia,Regione Sardegna, Ministero della Cultura e Fondazione Sardegna.

Un ricco e variegato cartellone caratterizzato da spettacoli di alto livello con nove titoli (per dieci recite) da febbraio a maggio dopo l’anteprima che si è svolta il 3  dicembre scorso  con “Una ragazza come io” di e con Chiara Francini .

La collaborazione con il Cedac

La città di Carbonia, fulcro del Sulcis, collabora con il CeDAC da 40 anni e con l’apertura della Stagione vede una ripresa delle proprie attività culturali, di condivisione e socializzazione dopo la chiusura a seguito della pandemia.

“ Una ripresa che si intende arricchire con altri progetti ed iniziative come, ad esempio, le residenze artistiche che, in particolare, ha l’obiettivo di coinvolgere i cittadini” dice  Antonio Cabiddu, Presidente del CeDAC.

La rete di interscambio  culturale tra Cagliari e Carbonia 

La presentazione del Programma per il Teatro Centrale è avvenuta il 13 gennaio scorso  nel foyer del Teatro Massimo di Cagliari con il fine di sottolineare la volontà di far crescere la rete esistente di interscambio teatrale e culturale tra le città di Cagliari e Carbonia. Invero, diversi cittadini di Carbonia partecipano alla Stagione teatrale di Cagliari e viceversa. 

Il Teatro Centrale è oggetto di un intervento di riqualificazione ed efficientamento energetico ,“Carbonia offre una vasta gamma di appuntamenti, impegni di carattere museale, architettonico, culturale e due ore di spettacolo possono essere un motivo per frequentare i  nostri spazi e la nostra città  anche per i cittadini cagliaritani “ dice Pietro Morittu, Sindaco di Carbonia.

Infine, Valeria Ciabattoni, Direttrice artistica CeDAC aggiunge:” Gli spettacoli nella città  di Carbonia sono sempre stato pensati  in modo gemellato con quelli di Cagliari. Infatti, Cagliari non deve essere centrica nell’ambito del Circuito. Inoltre, ci sono spettacoli che necessitano di spazi specifici“ e conclude“ che i prezzi dei biglietti sono stati mantenuti volutamente bassi per dare l’opportunità di un piacevole svago attraverso l’arte e la cultura anche a coloro che hanno un reddito medio basso.“

Il Programma

È un cartellone legato al sociale trattato  in modo poliedrico e  brillante che attirerà l’attenzione e la curiosità non solo del pubblico di Cagliari e Carbonia.  



Febbraio

Il debutto è affidato il 4 febbraio a Tozzi con il  musicista Enzo Favata con il loro ultimo spettacolo “Uomini e Virus”di César Brie che punta lo sguardo sugli aspetti ambientali, ecologici ed evolutivi di quanto accaduto nel 2020 e 2021 a seguito della pandemia.    

Seguiranno “Raccontami di domani “ di Cesar Brie, un viaggio all’interno dell‘universo femminile e “Stavano meglio quando stavamo peggio “ con Stefano Masciarelli e Fabrizio Coniglio. Questo spettacolo si caratterizza per le musiche dal vivo  eseguite da Diego Travellini attraverso le quali si ritrovano i sapori e gli umori degli anni 60’ e 70’.

Marzo

Nel mese di marzo vanno in scena ”Astor” con il Balletto di Roma in occasione del centenario della nascita di Astor Piazzolla, e ”Rut” con cui il regista Christoph Nix riscrive in chiave moderna la storia di Rut  nell’Antico testamento.

Aprile

Il mese di Aprile è protagonista di tre eventi. Il primo è “L’Uomo ideale” di Toni Fornari, con Simone Montedoro. in cui si racconta l’amore sotto diversi punti di vista. Il secondo è lo spettacolo di danza“ Le Quattro Stagioni” con la COB  Compagnia Opus Ballet. L’ultimo è “ I Machbeth” con la regia di Vetrano e Candisi.

Maggio

Il programma chiude a maggio con ”Cartografie”. Questo è un progetto che fa parte di un programma nazionale di cui la Sardegna è partner insieme con Puglia, Liguria e Piemonte. Le quattro regioni rappresentano i quattro elementi: acqua, fuoco, terra e aria. La Sardegna rappresenta il fuoco  e Carbonia è la residenza del progetto nella nostra regione. Il progetto si snoda con la  presenza nel territorio per circa 10 giorni di un regista, un musicista , un attore ed un videomaker che interagiranno con la popolazione attraverso interviste per creare un testo ed un progetto scenico che verrà presentato,insieme con quelli delle altre regioni. ad un importante  Festival Nazionale in autunno.

Prenotazioni e Informazioni 

Per le prenotazioni e ulteriori informazioni e ci si può rivolgere al 338.983.142 dal lunedì al venerdì (Valentina Trogu) – e mail: infocedac.[email protected] www.cedacsardegna.it.

About Alessandra Sias

Danza, Geopolitica

Controlla anche

“Pace nera”, le opere di Lecca nella cripta del Santo Sepolcro

Get Widget “Pace nera”, le opere di Lecca nella cripta del Santo Sepolcro Una mostra …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *