Alexa Unica Radio
La fisarmonica di Ennio Ignazio Erbì

La fisarmonica in Sardegna: un convegno a Gesturi

A Gesturi un convegno sull’importanza della fisarmonica nei diversi contesti musicali. Il ricordo di Ennio Ignazio Erbì e Galdino Musa.

Il 14 gennaio, a Casa Marica a Gesturi, sarà organizzata una giornata, a partire dalle ore 10, totalmente dedicata alla fisarmonica, alla sua diffusione e il suo utilizzo, ma non solo. Durante il convegno saranno ricordate le importanti figure di fisarmonicisti, legate al paese di Gesturi, di Ennio Ignazio Erbì e Galdino Musa.

La fisarmonica è uno strumento conosciutissimo nell’isola, tanto che almeno una volta nella vita, sarà capitato a tutti di incrociare un fisarmonicista, durante una festa o una celebrazione. La fisarmonica infatti è uno strumento a mantice, conosciuto e diffuso in tutto il mondo, specialmente per l’esecuzione di musiche folkloristiche e si è radicato in Sardegna a partire dai primi decenni del secolo.

Il convegno

La manifestazione è stata voluta e organizzata dal Comune di Gesturi, con la partecipazione della Pro Loco e il Museo della Giara, coordinata dall’associazione Culturale Imprentas, con la preziosa collaborazione delle famiglie Musa ed Erbì. Gesturi è il paese che ha dato i natali al fisarmonicista Ennio Erbì ed è stato anche il paese adottivo di Galdino Musa: grande fisarmonicista e maestro dello stesso Erbì.

Il convegno, oltre a impegnarsi a indagare circa la diffusione e l’utilizzo della fisarmonica nei differenti contesti musicali in Sardegna e nel mondo, intende mettere in evidenza il contributo delle due importanti figure di Musa ed Erbì. I lavori saranno moderati da Ottavio Nieddu e, dopo i saluti istituzionali, gli autorevoli relatori effettueranno il loro intervento tecnico sulle varie tematiche che hanno segnato l’utilizzo e la diffusione della fisarmonica in Sardegna e nel mondo.

I relatori che parteciperanno al convegno sono Marco Lutzu, docente di Etnomusicologia all’Università di Cagliari, l’etnomusicologo Roberto Milleddu, docente presso il conservatorio di musica Pierluigi Da Palestrina di Cagliari, il giornalista, scrittore e musicologo Giacomo Serreli, il docente di fisarmonica del Conservatorio P.L. da Palestrina di Cagliari Gabriele Marangoni e, in collegamento web, interverrà anche il direttore del Museo della Fisarmonica della città di Castelfidardo, Alessandro Mugnoz.

I temi dei relatori

Roberto Mileddu: Alcune tracce per una storia degli strumenti ad ancia libera in Sardegna.

Marco Lutzu: La fisarmonica nella musica sarda: repertori e contesti.

Giacomo Serreli: La fisarmonica oltre la tradizione.

Alessandro Marangoni: Estetica dell’aria, dal canto al respiro.

Alessandro Mugnez: La grande famiglia delle fisarmoniche: un viaggio storico e musicale alla (ri)scoperta dei precursori ottocenteschi.

Il contributo delle famiglie Erbì e Musa è stato determinante al fine di significare e tracciare un profilo sui maestri del passato. I familiari dei fisarmonicisti infatti, durante la giornata del 14 gennaio, porteranno una propria testimonianza diretta oltre ai contributi audiovisivi, sulla figura dei grandi musicisti.

A partire dalle ore 17 in piazza chiesa si terrà la festa popolare “Memorial maestro Galdino Musa” con la partecipazione dei musicisti Bruno e Asael Camedda, Franco Melis e Fabio Piras, Jonatan Della Marianna, Mimmo e Chiara Lussu, Gianfranco Carboni, Mauro Musa, Celio Mocco, Simone Grussu, Carlo Crisponi, Pietro Porcu e il Gruppo Durusia.

About Samuel Pes

Appassionato di storia e di geopolitica, di lettura e di cinema. Il più grande desiderio? Diventare giornalista freelance e docente.

Controlla anche

San Valentino a Porto Torres la panchina degli innamorati

San Valentino: a Porto Torres la panchina degli innamorati

Get Widget In occasione della “Festa degli Innamorati”, che si celebra il 14 Febbraio, giorno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *