Alexa Unica Radio
saldi
saldi

SALDI: sconti in salita rispetto al 2022

Iniziano i saldi con sconti superiori rispetto a quelli praticati nel 2022


In base allo studio dell’Unione Nazionale Consumatori, su elaborazioni dei dati Istat, è emerso che i ribassi effettuati in periodo di saldi invernali aumenteranno nel 2023 rispetto al 2022.

Nel complesso, per l’Abbigliamento (indumenti e accessori) e Calzature lo sconto sarà del 22,8%. Il record della convenienza spetta agli indumenti, che con una riduzione del 24% rappresentano la voce più scontata, +0,6 punti sui precedenti saldi invernali. Le Calzature segneranno un ribasso del 21%, +0,6 punti rispetto all’inverno 2022. La diminuzione minore del prezzo, come sempre, spetta agli Accessori (guanti, cravatte, cinture, borse, etc.), con una flessione dei listini del 14%.


“Pur di invogliare i consumatori agli acquisti, i commercianti hanno deciso di aumentare gli sconti praticati rispetto al 2022, sia nel confronto con i saldi invernali che estivi. Data la situazione economica, il caro bollette e l’inflazione galoppante, il potere d’acquisto delle famiglie sarde è notevolmente ridotto. Attraverso una ulteriore riduzione dei prezzi in periodo di saldi si spera di risollevare temporaneamente i consumi” afferma Monica Satolli, coordinatrice regionale dell’Unione Nazionale Consumatori.
“I dati Istat, comunque, confermano che gli sconti pubblicizzati in vetrina, 70% e 50%, potrebbero non essere veritieri. L’unione Nazionale Consumatori suggerisce di guardare sempre al prezzo effettivo da pagare e di non farsi incantare da ribassi improbabili” conclude Satolli.


Tabella: Sconto praticato nei Saldi
Stima Gen. 2023
Abbigliamento e calzature :22,8 %
Abbigliamento: 23,0 %
Indumenti: 24,0 %
Accessori: 14,0%
Calzature: 21,0%
Fonte: UNC su elaborazione dati Istat

About Alessandra Sias

Danza, Geopolitica

Controlla anche

Spiagge di Arzachena

G20 delle spiagge 2023 ad Arzachena dal 3 al 5 maggio

Get Widget È in corso ad Arzachena la visita della delegazione del G20, la rete …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *