Alexa Unica Radio
PCInuovo 900x445 1
PCInuovo 900x445 1

Il Partito Comunista Italiano. La storia: L’Italia negli anni venti

La Storia del Partito Comunista Italiano
La Storia del Partito Comunista Italiano
Il Partito Comunista Italiano. La storia: L'Italia negli anni venti
/

Gli anni del primo dopoguerra in Italia, l’età dell’incertezza, lo smarrimento e l’angoscia di un popolo sconfitto

La prima guerra mondiale lasciò un solco profondo nella società dell’Italia dei primi anni venti:

morti tra soldati e civili, feriti e mutilati, case distrutte dalle bombe e intere famiglie riversate nelle strade.

Il paese aveva contratto i debiti con gli Stati Uniti, il valore della lira crollò.

Il popolo si ritrovava a vivere nella povertà, con il carico di dover ricostruire la propria vita ma il futuro era incerto e spaventoso.

Il malcontento e la disperazione non si fecero attendere.

Cresce il desiderio di rivalsa e reazione, dalle cucine alle fabbriche, dal contadino all’industriale, il potere e i partiti dovevano rispondere all’emergenza economica e sociale.

La gente comune chiede e cerca una guida nel buio della crisi, un punto saldo e di riferimento che possa condurre l’Italia verso la rinascita.

Il fenomeno reazionario risponde al nome di Benito Mussolini e il neonato partito fascista, conquistando grandi consensi cavalcando l’onda dell’incertezza, la sinistra italiana invece doveva fare i conti con le sue divisioni, prima fra tutte, quella che porterà il PSI a dividersi e lasciare spazio alla nascita del Partito Comunista d’Italia.

About Giacomo Matta

Giacomo Matta nato Cagliari il 24 Ottobre del 1999, studente di scienze della comunicazione presso l'Università di Cagliari. Regista, scrittore, attore e musicista con la passione per l'arte e la divulgazione in ogni suo campo.

Controlla anche

160942437 855e83e5 e2f6 4110 ac26 8a96481e9c71

Il Partito Comunista Italiano, la resistenza fascista

Get Widget Il comunismo in Italia è la resistenza in prima linea contro la dittatura …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *