Alexa Unica Radio
caldo anomalo feste natalizie

Caldo anomalo nelle feste natalizie, possibili rischi per la salute

Temperature miti ci favoriscono rispetto ai virus respiratori ma sbalzi dal caldo al freddo possono essere un pericolo per un cuore fragile

Per l’Italia è stato un dicembre con temperature sopra la media. Temperature così miti hanno fatto sentire più il ‘profumo’ della primavera che l’aria natalizia. Ma questa anomalia climatica ha anche degli effetti sulla salute? “Se consideriamo i virus respiratori, dunque anche Sars-CoV-2, il fatto che a Natale faccia caldo non è negativo pensiamo anche solo alla possibilità di stare più all’aperto. Se invece pensiamo agli sbalzi termici, questi possono essere potenzialmente deleteri, soprattutto per il sistema cardiocircolatorio”. A rispondere è Francesco Dentali, presidente della Federazione delle associazioni dei dirigenti ospedalieri internisti (Fadoi), la società scientifica di Medicina interna.

“Quando le temperature sono nettamente sopra la media stagionale riemergono anche alcuni insetti vettori di virus – ricorda Dentali – penso ad esempio alla zanzara. Ma uno degli effetti più visibili degli sbalzi termici avvertibili in questi periodi è quello sul cuore: passare da pochi gradi a 20 o viceversa mette a dura prova l’organo, soprattutto per chi ha una fragilità cardiovascolare”.

Il 2022 si avvia a diventare l’anno più caldo della storia in Italia, quantomeno dal 1800, anno in cui iniziarono rilevazioni più precise. L’ultima settimana dell’anno, infatti, è stata su tutto il Paese ed andrà ad aumentare la temperatura media del 2022. “Il messaggio che arriva da questo caldo anomalo non è però positivo – conclude il presidente della società scientifica dei medici internisti -. Vuol dire che si sta sempre di più avvicinando quel cambiamento climatico che tutti temono per i suoi effetti negativi”.

Dopo un 2022 da record, classificato come l’anno più caldo mai registrato non sono in Europa ma nel mondo intero, il 2023 si apre subito con nuovi record di temperatura. L’ondata di caldo fuori stagione che sta interessando gran parte dell’Europa con la sola esclusione dell’estremo Nord, non trova precedenti storici in diverse nazioni. 

About Samuel Pes

Appassionato di storia e di geopolitica, di lettura e di cinema. Il più grande desiderio? Diventare giornalista freelance e docente.

Controlla anche

Spiagge di Arzachena

G20 delle spiagge 2023 ad Arzachena dal 3 al 5 maggio

Get Widget È in corso ad Arzachena la visita della delegazione del G20, la rete …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *