Alexa Unica Radio
Michela Casula natura loceri

Loceri: conclusi i murales di Michela Casula

Loceri, i murales raccontano il presente e il futuro del nostro pianeta. Concluso il progetto artistico di Michela Casula.

Una bambina in punta di piedi su un gradino intenta a buttare nel cestino una bottiglietta vuota, mentre altre figure che hanno lo stesso sguardo rivolto alla cura dell’ambiente, della natura e della vita, trovano posto sicuro su altre pareti delle vie nel centro storico di Loceri.
È un racconto fra presente e futuro quello che Michela Casula, artista di origini loceresi, ha voluto rappresentare attraverso otto murales che hanno preso forma ai primi di dicembre, in occasione dell’importante rinnovo del percorso artistico nel paese.

L’autrice, nota artista del territorio isolano che oggi vive a Loceri, è rinomata per il suo stile ben definito ed è firma di molte opere su tela presenti in tutta l’Ogliastra e la Sardegna.
Insieme con lei, per l’occasione, l’Unione dei Comuni dell’Ogliastra e l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Gianfranco Lecca; enti con i quali la Casula ha immaginato il progetto artistico “Un Mondo Migliore”e “Involucri”, sviluppato raccontando, mediante diverse scene sparse lungo le vie del paese, stili di vita e buone abitudini alla base di una società che mette al centro l’individuo, la sua dignità, i rapporti sociali, l’etica e la tolleranza verso il prossimo. I diversi murales, raffiguranti piccoli scorci di vita quotidiana, rappresenteranno vari temi quali l’integrazione, l’inclusione, l’empatia, la parità di genere, il rispetto verso le persone e l’ambiente.

Dichiarazioni

“Ho fortemente voluto toccare questi temi e aprire nuove finestre sull’arte – dice Michela Casula – L’apertura al bello è il motore dell’entusiasmo e della voglia di migliorarci. Il progetto, infatti, è parte integrante di una filosofia e di un processo di attenzione verso la natura, i valori della società, curiosità e colore che come artista voglio portare nelle mura del mio paese”.

I nuovi murales raffigurano in modo poetico il presente ed il futuro del nostro pianeta – dice il sindaco Gianfranco Lecca – a significare la progettualità, la presenza e gli obiettivi che caratterizzano la nostra filosofia come amministratori ma soprattutto come cittadini: il futuro sono i nostri bambini, i nostri figli che sanno bene cosa è giusto per il nostro pianeta. Fanno da contorno le altre figure che rievocano la natura, oltre al presente, a rappresentare il nostro dovere e la nostra capacità di rispettare la natura che ci ospita su questa terra”.

About Stefania Fanni

Ciao! Sono Stefania e studio scienze della comunicazione. Mi piace perdermi tra le pagine di un libro o in qualche sala cinematrografica. Il mio unico vero amore rimane comunque il disegno e sogno di diventare un'artista.

Controlla anche

IMG 20220715 WA0031

Gonnosnò evento muralismo

Get Widget L’arte dei Murales per rendere “vivo” il piccolo centro di Gonnosnò. La rassegna …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *