Alexa Unica Radio
grazia deledda lollove

Deledda e Lollove: legame indissolubile celebrato in una giornata

Il 28 dicembre si terrà a Lollove a partire dalle 9, l’evento “In agriturismo con Grazia”. Prima manifestazione di una serie di eventi incentrati sul binomio Grazia Deledda e territorio.

Organizzata con il contributo della legge regionale 7/1955 da Coldiretti Nuoro Ogliastra e la collaborazione dei Comuni di Nuoro, Osidda e Sadali, mette al centro il grande patrimonio culturale, gastronomico e ambientale celebrato dalla Premio Nobel alla letteratura. Lollove, il piccolissimo borgo dove Deledda scelse di ambientare La Madre, sarà il luogo dove il 28 si svolgerà la giornata a tema, che si svilupperà tra visite guidate, momenti di riflessione, e laboratori, show cooking, degustazioni e reading teatrali.

Sarà l’agriturismo della rete di Campagna amica Lollovers di Simone Ciferni, che della esperienza sostenibile e nel rispetto dei luoghi, uniti alla rivitalizzazione del piccolo borgo ha fatto la chiave di sviluppo della sua idea imprenditoriale, il luogo ideale per un evento che parte proprio dalla valorizzazione di identità, tradizione, enogastronomia. Il programma. Si inizia con una visita guidata alle 9, attraverso le case in granito del piccolo paese e i boschi che lo circondano, a cui seguirà la conferenza tecnica, alle 10 che offrirà uno spaccato del turismo nel centro Sardegna con la partecipazione dei primi cittadini di Nuoro Andrea Soddu, Osidda, Antonio Serafino Doneddu e il vice sindaco di Sadali Frediano Mura che è anche delegato regionale di Coldiretti Giovani, unitamente al presidente e al direttore di Coldiretti Nuoro Ogliastra Leonardo Salis e Alessandro Serra.

Previsti inoltre gli interventi di Marianna Fancello, Responsabile Provinciale Donne impresa, Franca Cabras presidente Terranostra Nuoro Ogliastra, Silvana Sedda, segretaria sia di Terranostra che di Donne Impresa, l’artista Gian Luca Medas e la psicologa Franca Carboni. Alle 11,30 è previsto invece un laboratorio culinario seguito dallo show cooking e degustazione che, all’interno di un percorso di conoscenza ed esperienza dei luoghi, ha il compito importantissimo di introdurre in maniera più profonda alla Barbagia di Grazia Deledda dove il cibo, e il mondo legato ad esso sono state in maniera incontrovertibile la base da cui partire nello sviluppo delle narrazioni deleddiane.

Reading teatrale ed altre iniziative

Infine, con Gianluca Medas e Franca Carboni, il reading teatrale nel primo pomeriggio a completamento di una esperienza che guarda alla celebrazione della Deledda e di Lollove sotto tutti i punti di vista attraverso le tradizioni, i costumi, le vicende storiche con banditi e amori raccontati tra le pagine della premio Nobel. “Coldiretti Nuoro Ogliastra, attraverso le sue articolazioni, Giovani, Donne impresa e Terranostra non poteva che formulare una proposta culturale che partisse da Grazia Deledda.

Lo abbiamo fatto in occasione dei 150 anni – spiega Leonardo Salis presidente di Coldiretti Nuoro Ogliastra – e continuiamo ancora perché crediamo che questa sia una missione da portare avanti, sempre. Siamo una Organizzazione che opera e adempie a mantenere e a preservare quel mondo che la Deledda ha immortalato nella sua opera. Dopo quasi un secolo dal premio Nobel, è fondamentale celebrare il suo ruolo e l’importantissimo apporto che ha dato con la sua produzione letteraria”. “Per questo mettiamo in campo le nostre forze migliori – gli fa eco il direttore Alessandro Serra -, il cibo prima di tutto, ma anche l’impegno dei nostri giovani, delle donne e la nostra rete di agriturismo che ogni giorno lavorano nel mantenere quelle solide basi che rappresentano la nostra identità culturale e sociale”.

About Redazione

Nata l'8 ottobre 2007 da un progetto di tre studenti universitari. Unica Radio vuole raccontare il territorio, la cultura e le attività dell'hinterland attraverso la voce dei protagonisti. Unica Radio racconta la città che cambia

Controlla anche

Smog, nel 2022 29 città su 95 oltre i limiti giornalieri

Get Widget Il report di Legambiente Rispetto ai nuovi target europei previsti al 2030 sono …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *