Alexa Unica Radio

Come funziona il Bonus Cultura negli altri Paesi europei

In Francia, il Bonus prevede un buono digitale di 300 euro da utilizzare per consumi culturali da 8000 operatori autorizzati.

Bonus cultura, come funziona in Italia e cosa deciderà il governo

In Italia il bonus cultura è stato introdotto nel 2016 solo per i giovani che avrebbero compiuti i 18 anni. Nel tempo, però, il bonus è stato più volte prorogato, finché non è divenuto strutturale.

Nelle ultime settimane, si è tornato a dibattere sul bonus cultura, così come sulla 18app (l’applicazione web che serve a generare i buoni e gestire i 500 euro). In particolare, un emendamento alla Legge di Bilancio 2023 ne chiedeva l’abolizione, con l’obiettivo di destinare le risorse alle misure urgenti per il Paese.

Tra i paesi che hanno adottato una misura simile al bonus cultura italiano c’è la Francia che, dopo più di anno di sperimentazione, quest’anno ha implementato sul territorio nazionale il Pass Culture.

Anche in questo caso, si parla di una somma da riconoscere ai diciottenni, ma di minore entità rispetto al bonus cultura italiano che rimane, ad oggi, quello più generoso: i giovani francesi hanno a disposizione un importo complessivo di 300 euro e solo 100 di questi possono essere spesi per beni digitali.

Inoltre, a differenza del bonus cultura, i 300 euro del Pass Culture devono essere spesi entro 24 mesi (e non un anno, come in Italia) con alcuni limiti sui prodotti acquistabili (devono essere di produzione francese).

Nonostante le critiche che l’introduzione del Pass Culture ha suscitato in Francia, l’incentivo continua a essere operativo e si prevede anche una successiva estensione ai giovani dai 15 ai 17 anni, ma con importi ben più bassi: per i primi 20 euro, mentre per sedicenni e diciassettenni, 30 euro.

In Spagna il bonus cultura si chiama bono cultural joven

A seguire le orme dell’Italia che ha riconosciuto un bonus per i neomaggiorenni è anche la Spagna, paese nel quale la misura prende il nome di bono cultural joven.

Destinatari del bonus sono coloro che compiono 18 anni nel 2022. Anche in questo caso, l’importo del bonus è più basso rispetto al bonus cultura italiano, anche se di poco. I giovani spagnoli hanno a disposizione 400 euro che vanno così divisi:

200 euro per biglietti di spettacoli, cinema, musei, musica dal vivo, biblioteche, festival letterari o musicali. 100 euro per libri, riviste, giornali o altri periodici, videogiochi, dischi, CD, DVD. 100 euro per prodotti digitali e online.

Tuttavia, nei primi mesi del 2022 meno del 60% dei neomaggiorenni ne ha fatto richiesta. La ragione sta in alcuni problemi tecnici riguardo alla procedura d’iscrizione.

Problemi riscontrati anche in Italia al momento dell’introduzione del bonus cultura: per registrarsi alla 18app, infatti, è necessario essere in possesso di SPID.

Bonus cultura anche in Germania: nel 2023 arriva il Kultur pass

Tra gli ultimi paesi europei a seguire la scia italiana del bonus cultura c’è anche la Germania che, appena a novembre 2022, ha annunciato l’arrivo del Kultur pass a partire dal prossimo anno.

L’obiettivo, in questo caso, è legato agli effetti della pandemia: con le somme a disposizione si lavora, dunque, ad avvicinare i giovani al mondo della cultura dopo anni di restrizioni e, allo stesso tempo, favorire i settori economici duramente colpiti dalle misure emergenziali.

I giovani tedeschi avranno a disposizione l’importo più basso: fino a 200 euro per acquistare biglietti per concerti, spettacoli teatrali e cinematografici, musei e mostre, ma anche libri e dischi in vinile.

Come per la Francia, anche in Germania si pensa a un’estensione della platea anche ai ragazzi tra i 15 e i 17 anni, ma solo se il Kultur pass avrà dimostrato di aver avuto successo.

About Giovanni Dessì

Giovane e intraprendente, appassionato di calcio nonché grande tifoso dell' AS Roma, curioso verso il mondo che mi circonda, cercando nuovi orizzonti.

Controlla anche

8fc0ac87 5222 4b1d b3f9 e059e4462ffa

Cyberbullismo come prevenirlo: educare ragazzi e adulti

Get Widget Modi creativi per contrastare e prevenire il fenomeno del cyberbullismo attraverso il gioco …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *