Alexa Unica Radio

Bonus per i nati nell’anno 2022

Bonus per i nati nel 2022. La misura si configura come un sostegno economico per le famiglie residenti nel Comune di Cagliari a sostegno della natalità.

E’ un intervento finalizzato all’erogazione di un assegno una tantum in favore dei nati nell’anno 2022 residenti a Cagliari.

Le disposizioni per l’attuazione della misura sono state definite dalla Giunta Comunale con deliberazione n. 243 del 25 novembre 2022.

A chi si rivolge il bonus?

I beneficiari sono i bambini e le bambine nati e nate dall’1 gennaio al 31 dicembre 2022 e residenti a Cagliari. La domanda dovrà pervenire esclusivamente online tramite piattaforma dedicata. Non è ammessa altra forma di trasmissione, cartacea o telematica.

La domanda può essere presentata dal genitore o titolare di potestà genitoriale sul minore residente nel Comune di Cagliari nato dall’1 gennaio al 31 dicembre 2022. Può essere presentata anche dal genitore o titolare di potestà genitoriale sul nascituro la cui data di nascita sia prevista entro e non oltre il 31 dicembre 2022. In tal caso il contributo sarà erogato previa verifica della nascita e dell’acquisizione della residenza del minore nel Comune di Cagliari.

Cosa si ottiene?

La misura di sostegno consiste nell’erogazione di un bonus di 400,00 euro per ciascun bambino o ciascuna bambina nati nel 2022. L’assegno sarà raddoppiato per i gemelli e incrementato di 400,00 euro per ciascun figlio in caso di parto plurigemellare. 

Il contributo sarà assegnato in ordine di graduatoria fino ad esaurimento delle risorse finanziarie ed erogato in un’unica soluzione nel 2023, successivamente all’approvazione della graduatoria definitiva.

Attraverso la procedura informatizzata sarà elaborato un elenco provvisorio degli aventi diritto e successivamente, una volta completata l’istruttoria, l’elenco definitivo.

Ai fini dell’assegnazione del bonus, il Comune procederà a predisporre la graduatoria ordinata in ragione del minor valore Isee del richiedente.

A parità di valore Isee è data precedenza ai nuclei familiari che non percepiscono il reddito di cittadinanza. Ad ulteriore parità, sarà data precedenza ai nuclei familiari in cui sia presente il maggior numero di minori d’età.

Verrà considerato il nucleo familiare anagrafico come risultante agli atti d’Ufficio.

Qualora il richiedente il beneficio non sia in possesso dell’attestazione Isee in corso di validità, verrà inserito in graduatoria dopo i richiedenti in possesso di Isee. Nei casi di più richiedenti senza Isee in corso di validità, sarà data precedenza ai nuclei familiari in cui sia presente il maggior numero di minori d’età.

About Giovanni Dessì

Giovane e intraprendente, appassionato di calcio nonché grande tifoso dell' AS Roma, curioso verso il mondo che mi circonda, cercando nuovi orizzonti.

Controlla anche

rettorato cagliari mostra giorno memoria

Giorno della Memoria: mostra e convegno Università Cagliari

Get Widget All’Università di Cagliari due eventi per ricordare il Giorno della memoria, il 27 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *