Alexa Unica Radio

“Mi prendo cura” contributo economico per le famiglie disagiate.

Avviso per richiedere il contributo economico destinato ai beneficiari del programma Ritornare a casa Plus nell’annualità 2022, residenti nell’intera Sardegna

Con il programma “Mi prendo cura”, complementare al programma regionale Ritornare a casa plus, con il quale sono state destinate ai comuni specifiche risorse per assicurare ai beneficiari del programma un ulteriore apporto economico. I beneficiari così potranno ,in sintesi, affrontare bisogni che non trovano risposta nelle ordinarie misure e sociali. Chi gode del beneficio ,adesso, usufruirà di forniture di medicinali, ausili e protesi non soddisfate dal Servizio sanitario regionale. Al contributo contemporaneamente si beneficeranno di forniture di energia elettrica e di riscaldamento che non trovino copertura tra le tradizioni misure a favore dei non abbienti.

Avviso per richiedere il contributo economico

L’avviso per richiedere il contributo economico è destinato ai beneficiari del programma “Ritornare a casa Plus” nell’annualità 2022. Il programma “Mi prendo cura” è complementare alla misura “Ritornare a casa Plus”. Il contributo prevede un apporto economico per consentire alle persone con disabilità gravissime e alle loro famiglie di affrontare bisogni che non trovano risposta nelle ordinarie misure sanitarie e sociali.

Nuovi servizi professionali di assistenza alla persona

La Deliberazione della Giunta Regionale n. 12/17 del 7 aprile 2022, attuando quanto disposto  dalla Legge di stabilità 2022, ha integrato le linee di indirizzo del programma adottate con la deliberazione n. 48/46 del 10 dicembre 2021. Ciò consentirà l’utilizzo delle risorse anche per l’acquisizione di servizi professionali di assistenza alla persona. La nuova tipologia di intervento potrà essere riconosciuta a favore delle persone che avendo presentato domanda di attivazione di un nuovo progetto “Ritornare a casa plus” siano in attesa dell’attivazione del programma da oltre trenta giorni.

2000 euro una tantum per ciascuna annualità

Il contributo assegnato a ciascun beneficiario non potrà essere superiore a 2.000 euro una tantum per ciascuna annualità le risorse liquidate ai comuni, per la gestione, in autonomia, del programma “Mi prendo cura”, devono essere utilizzate per il riconoscimento del contributo.

Ottenimento di medicinali, ausili e protesi

Si potranno avere l’acquisizione di medicinali, ausili e protesi che non siano soddisfatti dal Servizio sanitario regionale e di forniture di energia elettrica e di riscaldamento che non trovino copertura tra le tradizionali misure a favore dei non abbienti. Tutto ciò sarà a favore dei beneficiari del progetto “Ritornare a casa plus” attivo dal 2021 che ne abbiano fatto richiesta nel corso del medesimo anno 2021, anche i beneficiari del progetto “Ritornare a casa plus” attivo nel 2021, che ne abbiano fatto richiesta nel corso dell’anno 2022, avranno il contributo.

Ottenimento di servizi professionali di assistenza alla persona

Si avrà l’ottenimento di servizi professionali di assistenza alla persona a favore di coloro che, avendo presentato domanda di attivazione di un nuovo progetto “Ritornare a casa plus” formalmente acquisita dall’ambito di riferimento, siano in attesa da oltre trenta giorni per la sua attivazione.

Eventuali somme non assegnate nell’annualità 2021 potranno essere assegnate nell’annualità 2022, sarà inoltre attivato un monitoraggio annuale per rilevare la spesa sostenuta per tipologia di intervento finanziato e il numero dei beneficiari, restano in ogni caso salvi i contributi eventualmente già erogati sulla base linee guida contenute nelle delibere.

About Samuel Pes

Appassionato di storia e di geopolitica, di lettura e di cinema. Il più grande desiderio? Diventare giornalista freelance e docente.

Controlla anche

Walter Lazzaro, Giorno della Memoria

Walter Lazzaro: a Quartu i disegni dal lager per il Giorno della Memoria

Get Widget Una straordinaria testimonianza lasciataci da Walter Lazzaro, pittore sopravvissuto ai campi di concentramento. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *