Alexa Unica Radio
bacaredda 770x480 1
bacaredda 770x480 1

Ottone Bacaredda alla MEM, mostra bibliografica e documentaria

A dicembre 2022, alla Mediateca del Mediterraneo di via Mameli 164, sarà visitabile la mostra bibliografica e documentaria “Ottone Bacaredda, il sindaco di una città en marche”. L’allestimento, basato sul patrimonio dell’Archivio storico e della Biblioteca Studi Sardi, sarà aperto al pubblico fino al 7 febbraio 2023. La mostra si inserisce nell’ambito degli eventi programmati nell’anniversario dei cento anni dalla morte del sindaco cagliaritano.

Chi è Ottone Bacaredda?

Ottone Bacaredda (o Baccaredda ) nacque a Cagliari nel 1849 da un’agiata famiglia di commercianti.

Emerso già in ambiente universitario per spirito e capacità letterarie, diede vita e diresse il primo giornale goliardico cagliaritano. Il giornalismo infatti fu il suo primo sbocco professionale, con corrispondenze letterarie e teatrali inviate ai fogli locali da Firenze e Genova. Tornato in città ed entrato definitivamente in politica, fu eletto sindaco. Come sindaco di Cagliari il suo ricordo è legato all’opera volta a favore dell’abbellimento urbano (realizzato negli anni a cavallo tra l’800 e il ‘900 attraverso la costruzione di edifici quali il palazzo Civico e il bastione di Saint Remy). Il motto della sua azione amministrativa fu quello della “casa di vetro”, in cui ogni atto della giunta potesse essere controllato dagli elettori, a partire da un esame rigoroso della situazione contabile pregressa.

Morì nel 1921 e venne sepolto nel cimitero monumentale di Bonaria.

A Cagliari gli è dedicata una via nel centro cittadino, l’istituto di scuola secondaria per geometri e il Palazzo Civico.

About Giovanni Dessì

Giovane e intraprendente, appassionato di calcio nonché grande tifoso dell' AS Roma, curioso verso il mondo che mi circonda, cercando nuovi orizzonti.

Controlla anche

Boom di accessi ai musei italiani durante le festività di Natale e Capodanno

Get Widget ‘Boom’ di accessi (ben 400.353) nelle aperture straordinarie dei musei e dei luoghi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *