Alexa Unica Radio
Paolo Crepet photo Eugenio Schirru MG 1927
Paolo Crepet photo Eugenio Schirru MG 1927

Da Paolo Crepet fino a Galimberti al Teatro Doglio- LEI Festival

Dal 9 all’ 11 dicembre 2022, al Teatro Doglio di Cagliari, si terrà la settima edizione del LEI Festival, organizzato da Compagnia B. Direzione artistica affidata a Alice Capitanio.

L’imperativo è tenersi liberi da qualunque impegno in questi tre giorni. Ben quattordici appuntamenti concentrati in tre intense serate che si svolgeranno principalmente nel teatro prima citato.

L’agenda è fitta e il menù degli ospiti è vario e di primissima qualità: illustri nomi che hanno già partecipato a scorse edizioni come Umberto Galimberti, Maura Gancitano e Andrea Colamedici, Viviane Lamarque e Paolo Crepet.

Le sorprese non finiscono qui: per la prima volta ci sarà Massimo Cacciari e Carlo Piano che sarà presente anche a Sassari alla sala conferenze della Fondazione di Sardegna con una registrazione video del padre Renzo per onorare il pubblico presente.

Come ci si è preparati all’evento Lei Festival?

Sono state realizzate 30 iniziative all’insegna della promozione alla lettura che la Compagnia B ha promosso, sotto il titolo di Aspettando LEI, in gran parte dell’Isola e che si è concentrata particolarmente nel periodo estivo.

Alla base vi abbinando la lettura di grandi classici della letteratura attorno al tema dell’avventura a contesti decisamente inconsueti. Sette laboratori filosofici rivolti a adulti e bambini in collaborazione anche con strutture come l’Ufficio Servizio Sociale per i Minorenni o il Museo dell’Ossidiana. Due attività di spettacolo, sette laboratori di promozione alla lettura per le scuole secondarie di primo grado.

E ancora, sette reading letterari tra sport e cultura realizzati in bici, kayak, rafting, arrampicate ma anche in abbinamento a serate dedicate allo swing. Non mancano laboratori di scrittura giornalistica e laboratori di scrittura creativa con la Scuola Holden.

L’edizione 2021 in numeri

2.000 adulti presenti agli incontri e alle lectio, 500 coinvolti alle altre attività; 50 bambini presenti ai laboratori; 200 studenti delle scuole superiori di primo e di secondo grado. Addirittura 22 studenti presenti al workshop di editoria digitale; 15 ragazzi utenti dell’USSM Servizi sociali minorili. Oltre 70 partner coinvolti nel progetto (associazioni, scuole, biblioteche, centri sociali e istituzionali, etc.). Oltre 50 operatori coinvolti. Sono state raggiunte 106.000 su Facebook e 28.000 su Instagram.

Chi sono gli ospiti in programma al Teatro Doglio?

Carlo Piano, Anna De Simone, Ana Maria Sepe, Umberto Galimberti, Gisella Congia, Antonella Inverno, Vivian Lamarque, Silvia Niccolai, Simone Regazzoni, Massimo Bustreo, Paolo Crepet, Guidalberto Bormolini, Massimo Cacciari, Manuela Monti, Maura Gancitano, Andrea Colamedici.

Il programma nello specifico

Si inizia venerdì 9 dicembre alle 18 al Teatro Doglio, via Logudoro 32, Cagliari. L’ingresso è gratuito. Per gli incontri di questa giornata è previsto un servizio di respeaking e interpretariato LIS.

Il primo ospite è Carlo Piano, in dialogo con Gianni Massa, e un intervento video di Renzo Piano.

Alle ore 19 si proseguirà con un incontro con Anna De Simone e Ana Maria Sepe.

Ospite d’onore sarà Umberto Galimberti che alle ore 20:30, terrà il suo discorso chiamato L’avventura delle emozioni, l’ingresso costerà 15 euro e il biglietto è acquistabile tramite Box Office.

Siamo ancora capaci di riconoscere che cosa sia un’emozione? Si interroga Umberto Galimberti. L’obiettivo è costruire un cammino straordinario nelle profondità del nostro vissuto e ritrovare il nostro spazio intimo, cioè lo spazio che si nega al pubblico per concederlo a chi si vuol far entrare nel proprio segreto profondo che è spesso ignoto persino a noi stessi.

Il secondo giorno, ossia sabato 10 dicembre, nella stessa struttura del giorno precedente, alle ore 10 ci sarà l’incontro con Gisella Congia. Quest’ultima sarà accompagnata da Antonella Inverno in dialogo con Ester Cois.

Gratuitamente sarà possibile ascoltare un ottimo discorso sull’avventura della maternità, tema già al centro dell’attenzione di sempre più persone. Mentre alle 16.30 si parlerà di amore e vecchiaia in chiave ironica, ma molto profonda, grazie alla già citata poetessa Vivian Lamarque, sempre gratuitamente.

Si proseguirà alle 17.30 con Silvia Niccolai grazie alla presentazione di Nora Racugno e un’ora dopo sul palco ci sarà la conferenza di Simone Regazzoni.

In attesa dell’arrivo di Paolo Crepet alle ore 20.30, presiederà al centro della scena Massimo Bustreo, con un’ora di discorso in cui si interrogherà su quello che sarà il futuro dell’umanità.

Il giorno stesso alla Sala conferenze Fondazione Banco di Sardegna in via Carlo Alberto 7, a Sassari ci sarà un incontro gratuito con Carlo Piano.

Domenica 11 dicembre, stessa location dell’evento a Cagliari: al Teatro Doglio, prima con Guidalberto Bormolini alle 17 e il famoso professore Massimo Cacciari, inizia l’ultimo giorno della manifestazione.

Si prosegue con Manuela Monti e si finisce con Maura Gancitano e Andrea Colamedici.

Non mancheranno appuntamenti da fine novembre a dicembre nell’hinterland di Cagliari e non solo. L’attesa cresce sempre di più e all’interno della città la voce che ci sarà quest’evento si sta diffondendo sempre di più.

Accrescere la propria cultura grazie alla settima edizione del LEI Festival è un regalo pre natalizio che bisogna fare al proprio cuore e alla propria mente.

About Giovanni Dessì

Giovane e intraprendente, appassionato di calcio nonché grande tifoso dell' AS Roma, curioso verso il mondo che mi circonda, cercando nuovi orizzonti.

Controlla anche

Elena Ledda e Simonetta Soro

Storia linguistica nella tradizione della poesia di Sardegna al Teatro Massimo di Cagliari

Get Widget Un progetto lungo tre anni per dare nuova voce alla storia linguistica isolana …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *