Alexa Unica Radio

Giacomo Casti presenta “Nino e la balena”

Accompagnato da Santina Raschiotti, domenica 20 novembre, alle ore 19, presso il Circolo La Volantina ASD Oristano

“Giacomo Casti presenta Nino e la balena”

Continuano gli appuntamenti in città nel segno di Propagazioni Festival e della sua prima edizione. Dopo l’incontro con Chiara Sregola e Paolo Rumi, rispettivamente autori di “Camera Single” e “Testamento di un santo. A vostro rischio e Pericolo”, ora è la volta di Giacomo Casti che presenta e legge il suo nuovo libro «Nino e la balena», accompagnato da Santina Raschiotti, domenica 20 novembre, ore 19, presso il Circolo La Volantina ASD Oristano, in via Canalis n° 10.

L’evento, con ingresso gratuito e aperto a tutti, è finanziato dalla Regione autonoma della Sardegna, l’Assessorato della Pubblica Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport. È organizzato inoltre con il supporto del Circolo La Volantina e la collaborazione della cartolibreria La Matita di Oristano.


L’Autore

Giacomo Casti è nato e vive in Sardegna. Si occupa di letteratura, teatro e musica. Regista e attore per Antas Teatro, è stato membro del direttivo della Fondazione Giuseppe Dessì e tra i fondatori dell’Associazione Chourmo, che da vent’anni organizza a Cagliari il Marina Cafè Noir – Festival di letterature applicate. Nel 2018, con Meltemi, ha pubblicato Sardi, italiani? Europei. Tredici conversazioni sulla Sardegna e le sue identità. (www.milieuedizioni.it)
 

Il libro 

Roma, 27 aprile 1937. Muore Antonio Gramsci. Genova, 1 maggio 1937. Un uomo di quarantasei anni, piccolo di statura, imbottito di oppiacei e dall’aspetto affaticato si imbarca alla volta di New York, sul Rex, il transatlantico più potente e veloce mai costruito in Italia, vanto del duce e delle sue ambizioni di egemonia sul mondo. L’uomo ha un libro con sé, un libro tradotto da Pavese qualche anno prima, un libro dall’incipit fulminante: “Chiamatemi Ismaele”. L’uomo legge il libro e lentamente, durante la lunga traversata, intorno a lui sembrano accadere fatti e palesarsi figure di non semplice decifrazione. Sotto, in profondità, negli abissi oceanici e in quelli altrettanto sconfinati della mente, qualcosa, o qualcuno, prende consapevolezza di sé e inizia ad agire, muoversi, organizzarsi. Una strana, enorme, inquietante forza decide di ripensare sé stessa e il mondo terracqueo, riposizionarsi nella catena alimentare e riprendere il posto che ritiene di avere e di meritare: quello del dominatore, del vendicatore, del profeta. Di Dio. La creatura ha con sé due alleati: la scoperta della parola, questo incantesimo che solo gli umani sono riusciti sino ad ora a realizzare, e una memoria ineguagliabile. Il suo canto saprà essere tremendo. (www.milieuedizioni.it)
 

Il Festival

Inaugurato a giugno con due iniziative legate al Pride Month, dopo gli eventi di anteprima che si sono svolti tra luglio e agosto, il festival entrerà nel vivo della programmazione con un’intensa settimana di attività a settembre. “Propagazioni” nasce con lo scopo di promuovere e incentivare la lettura attraverso una serie di attività che avranno il compito di stimolare una profonda riflessione su temi d’attualità di cui le promotrici e i promotori sentono l’urgenza di parlare. Gli incontri proposti faranno dunque da cassa di risonanza per quelle realtà e problematiche della nostra società sulle quali è necessario soffermarsi a ragionare, per prendere coscienza attraverso una nuova consapevolezza collettiva e cercare infine di progredire apprendendo e formulando delle soluzioni condivise e applicabili.
 

L’associazione Heuristic

Heuristic è un’associazione culturale di base a Oristano che opera nelle arti, con particolare attenzione alla contemporaneità e alla sperimentazione. Il termine Heuristic, tratto dalla filosofia antica, rappresenta metaforicamente il continuo divenire di un’area del fare umano che attraverso percorsi complessi, fugge le convenzioni e si rinnova creando conoscenza: l’arte. La progettualità dell’associazione è indirizzata con forza alla creazione di legami e collaborazioni tra le realtà artistiche isolane e il resto del mondo, attraverso scambi e partecipazioni, commissioni artistiche e produzioni inedite, che favoriscono lo scambio tra paesi e scene artistiche.
 

About Elena Pusceddu

Sono una studentessa di Beni culturali e spettacolo. Forte appassionata di arte e moda. Amo viaggiare alla scoperta di nuove culture!

Controlla anche

Nasce Consorzio Vernaccia di Oristano, la prima Doc sarda

Get Widget Contini, “risultato fondamentale per crescita del territorio” Presentato nella sede della Coldiretti di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *