Alexa Unica Radio

Cagliari, inizia il Festival San Bartolomeo

Il 18 ed il 25 novembre doppio appuntamento a Cagliari per il Festival letterario e solidale San Bartolomeo.

Continuano gli appuntamenti in presenza del 2022, anno post pandemico, con libri e autori all’interno della 17^ edizione del Festival Letterario & Solidale San Bartolomeo. Organizzato da A.R.K.A. Eventi Culturali. Appuntamento venerdì 18 e venerdì 25 a Cagliari.
Un Festival Letterario nato all’ombra della Parrocchia di San Bartolomeo, chiesa seicentesca nell’omonimo Borgo, una volta periferia di Cagliari, e oggi quasi “maggiorenne”. Itinerante ma sempre innovativo. A.R.K.A. Eventi Culturali propone libri e autori con lo scopo di far riflettere anche quando il mondo sembra abbia preso una deriva autolesionista. Ecco perché sarà importante partecipare numerosi e stringersi intorno ad autori che parleranno dei loro libri. Ma per trattare dei temi che hanno come filo conduttore la violenza, di genere o verso le minoranze, qualunque esse siano.
Il ricavato della vendita di alcuni libri andrà in beneficenza. Una raccolta fondi in favore delle vittime innocenti dei femminicidi, gli orfani di madre e padre e i rifugiati siriani. Che, dal punto di vista mediatico, forse sono finiti dietro gli ucraini e i migranti africani. Ma anche loro sono stati costretti a scappare dal proprio paese e a ripararsi in un paese straniero e continuano ad avere necessità.
Inoltre, come tutti gli anni la lotteria di autofinanziamento propone di votare il “Miglior Libro” del Festival attraverso l’acquisto dei biglietti in presenza e online. Una parte del ricavato andrà in premi per gli estratti, una parte all’autore del libro più votato e il resto a finanziare le iniziative letterarie e solidali di A.R.K.A. Eventi Culturali.
La prima sessione è inserita nel programma di “Feminas. Cagliari contro la violenza. Donna Vita Libertà per le donne iraniane”. E sarà venerdì 18 novembre, dalle ore 16 alle ore 19.30 nella Biblioteca Metropolitana di Cagliari, “Emilio Lussu”, Sala Lilliu, con accesso da via Romagna, a Monte Claro.
Ricco il programma perché a parlare di donne, violenza e i loro libri, saranno ben dieci Autori. Isabella Floris “Jacaranda”, Claudia Musio “Farfalle nel vento”, Rita Russu “Budino di sangue”, Alessandra Sorcinelli “Avevo sempre le scarpe rosse” e “Il sipario della vita”, Paolo Arigotti “Il collegio dei segreti”, Silvia Serafi “La farfalla di Gebze”, Virginia Saba “Il sogno della bellezza. Note di vita e filosofia”, Giuseppe Corongiu “S’intelligentzia de Elias”, Giovanni Follesa “We are family” e Biagio Arixi “Mamma, leggiamo una fiaba?”.
La seconda sessione di lavori, venerdì 25 novembre dalle ore 15 alle ore 16.30, si svolgerà nella Sala riunioni dell’Associazione della Stampa sarda in via Barone Rossi. Ospite del Festival sarà la nota giornalista di RaiNews24, Laura Tangherlini, che presenterà il libro “Matrimonio siriano, un nuovo viaggio”.
Tra gli invitati alle sessioni anche Francesca Trois, Commissione Pari Opportunità Comune di Capoterra e Simonetta Selloni, neo Presidente dell’Associazione Stampa Sarda.

About Laura Piras

Studentessa della facoltà di Scienze Politiche. Vivo a San Sperate, un paese a circa 20 minuti da Cagliari. Mi piace seguire l'attualità e discuterne. Sono impegnata nel mondo del volontariato da circa 4 anni presso un'associazione di soccorso.

Controlla anche

PIERPAOLO PILUDU LARIBIANCOS 2 1

Cada Die Teatro: ritorna nelle scuole il progetto “Terza ora teatro” con lo spettacolo LARIBIANCOS

Get Widget Dopo qualche tempo Cada Die ritorna dentro le scuole, con il progetto dedicato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *