Alexa Unica Radio
35 Ritrovamento statua in superficie

Carbonia ricorda Vittorio Pispisa

Venerdì 18 novembre un convegno con istituzioni e mondo accademico alla Biblioteca Comunale

La Società Umanitaria, gli Amici della Miniera e il Comune di Carbonia presentano Vittorio Pispisa Cittadino di Carbonia, imprenditore, appassionato di archeologia. Venerdì 18 novembre, ore 17,30 alla Sala Convegno della Biblioteca Comunale a Carbonia.

In ricordo della vita di Vittorio Pispisa

Una vita dedicata alla passione per l’archeologia, con interventi determinanti per la scoperta di molti siti e scavi in tutto il Sulcis e non solo. La figura di Vittorio Pispisa verrà ricordata venerdì 18 novembre alle 17.30 nella Sala Convegni della Biblioteca Comunale di Carbonia, grazie alle testimonianze di alcune tra le più autorevoli figure del mondo archeologico e museale della Sardegna.

L’appuntamento

Organizzato dall’associazione Amici della Miniera e dal CSC Carbonia della Società Umanitaria, con il patrocinio del Comune di Carbonia – rientra nell’ambito della rassegna dedicata al ricordo dei personaggi che hanno lasciato un segno nella vita politica e culturale della città mineraria.

Vittorio Pispisa: figura di spicco per la città di Carbonia

Cittadino di Carbonia, imprenditore affermato nel settore commerciale e appassionato di archeologia, Vittorio Pispisa fu insignito del titolo di Ispettore Onorario per la zona del Sulcis per conto della Soprintendenza alle Antichità. La sua passione, il suo impegno e il suo rigore gli valsero inoltre un’importante onorificenza del Quirinale: la Medaglia d’argento ai benemeriti della scuola della cultura e dell’arte.
Considerato una vera autorità nell’ambito dell’archeologia Nuragica, Fenicio/Punica e Romana, Pispisa fu anche depositario – per motivi di studio – di un numero rilevante di reperti, impropriamente definito come collezione Pispisa, poi confluito nel museo archeologico di Carbonia.

Innumerevoli sono le campagne di ricerca e di scavo

Alle quali ha garantito il suo supporto e la sua esperienza. Ha operato nelle provincie di Cagliari e Oristano, e nello specifico nei siti di Monte Sirai, Sant’Antioco, Pani Loriga, Bithia, Chia, Teulada. Il suo è un ricordo marcato e ancora vivo, per la stima e l’apprezzamento di cui godeva incondizionatamente, a Carbonia e in tutto il Sulcis.
Durante i lavori del convegno a lui dedicato, moderati dalla coordinatrice dello SBIS (Sistema Bibliotecario Interurbano del Sulcis) Anna Paola Peddis, interverranno – oltre a istituzioni e soggetti organizzatori – alcune delle più autorevoli figure del mondo archeologico e museale della Sardegna:
Mario Zara – Presidente Associazione Amici della Miniera di Carbonia.
Paolo Serra – Direttore CSC Umanitaria Sardegna-Fabbrica del Cinema.
Pietro Morittu – Sindaco di Carbonia.
Antonio Zara – Già assistente tecnico della Soprintendenza alle Antichità Cagliari Oristano.
Carla Perra – Coordinatrice Sistema Museale Carbonia.
Luisanna Marras – già curatrice del Museo Archeologico di Villa Sulcis.
Ugo Virdis – già fotografo per la Soprintendenza Archeologica di Cagliari e Oristano.
Monica Stochino – Soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Cagliari e le province di Oristano e Sud Sardegna.
Piero Bartoloni – archeologo e accademico italiano. Già Direttore dell’Istituto per la Civiltà fenicia e punica “Sabatino Moscati” del C.N.R. e Professore ordinario di Archeologia fenicio-punica presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Sassari.

About Sonia Mandras

Studentessa di Beni Culturali & Spettacolo, con la passione per il mondo dell'arte e gli argomenti di aspetto socio-culturale. Occasionalmente cantante e musicista. Spiccato senso critico, propensione creativa e mente umanista.

Controlla anche

Le scoperte di Nora

Le scoperte di Nora

Get Widget Le scoperte di Nora: una statuetta in maiolica di un babbuino, risalente al …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *