Alexa Unica Radio
Frame tratto da Margherita di Alice Murgia

“Visioni sarde” approda a Sini

“Visioni Sarde” sabato 19 novembre approda a Sini (OR). L’appuntamento è fissato per le 18 presso il Salone Parrocchiale.

La rassegna “Visioni sarde” fa tappa a Sini, provincia di Oristano, sabato 19 novembre. Appuntamento alle ore 18 nel Salone parrocchiale.
La rassegna nasce nel 2014 nell’ambito dello storico Festival “Visioni Italiane” organizzato dalla Cineteca di Bologna. Con lo scopo di promuovere e valorizzare nel mondo il cinema sardo. Rassegna diventata ormai un progetto consolidato che gode del contributo della Regione Autonoma della Sardegna e della Fondazione Sardegna Film Commission.
Da anniVisioni Sarde” propone un itinerario culturale che promuove l’arte cinematografica in luoghi dove non sono presenti sale cinematografiche. Portando il cinema di qualità a domicilio. A Sini sono in programma otto cortometraggi che si caratterizzano per un ampio spettro tematico. Simbolo di un immaginario regionale contemporaneo capace di rappresentare efficacemente la pluralità culturale dell’isola.

Di seguito i film che saranno presentati

Margherita di Alice Murgia. Margherita ha 16 anni e passa l’estate dalla nonna in Sardegna. Da tempo ha una cotta per il bagnino. Finalmente ricambiata, si renderà conto che il sesso non è come si aspettava.
Il volo di Aquilino di Davide Melis. Il vecchio scrittore Aquilino Cannas dalla sua terrazza guarda il Golfo di Cagliari. Parla con un fenicottero e gli racconta com’era bella Cagliari.
Il Pasquino di Alessandra Atzori e Milena Tipaldo (MIRA). Un incredibile viaggio in stop motion e animazione digitale tra le pagine della celebre rivista satirica italiana.
Marina, Marina! di Sergio Scavio. In un solo giorno, dalla mattina alla sera, nasce e matura il primo difficile amore tra due giovani compagni di classe, tra litigi e serenate.
Di notte c’erano le stelle di Naked Panda. Nonno Bruno e suo nipote Lorenzo vivono in un futuro distopico in cui la terra è inquinata e colpita da una perdurante siccità.
L’ultima habanera di Carlo Costantino Licheri. Nella sede di una radio cagliaritana all’interno di un rifugio antiaereo le vicende sentimentali di Ciccio e Bruna creano scompiglio durante la trasmissione dell’annuncio della fine della guerra.
Un piano perfetto di Roberto Achenza. Due amici squattrinati e senza speranze, pur di dare una scossa alla loro vita, si improvvisano ladri e tentano una rapina in un bar. Ma nulla va come dovrebbe.
L’uomo del mercato di Paola Cireddu. Mario, ogni giorno, a piedi raccoglie a piedi le cassette del Mercato Ortofrutticolo per rivenderle a pochi centesimi. Durante questa sua “Via Crucis” quotidiana, sogna ad occhi aperti un’apixedda usata.
La regista sarà presente in sala per parlare dell’opera e dialogare con il pubblico.

La rassegna

La rassegnaVisioni Sarde” è realizzata dalla Cineteca di Bologna grazie al sostegno della Fondazione Sardegna Film Commission della Regione Autonoma della Sardegna. La distribuzione in Italia e all’estero è curata dall’associazione di promozione cinematografica “Visioni di Icnhussa” di Bologna e dal Circolo “A. Gramsci” di Torino.

About Laura Piras

Studentessa della facoltà di Scienze Politiche. Vivo a San Sperate, un paese a circa 20 minuti da Cagliari. Mi piace seguire l'attualità e discuterne. Sono impegnata nel mondo del volontariato da circa 4 anni presso un'associazione di soccorso.

Controlla anche

Meana Sardo. Grande attesa per i documentari di Karim Galici di sabato 12 novembre.

Get Widget Per garantire l’accoglienza di un maggiore flusso di pubblico, la proiezione dei documentari …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *