Alexa Unica Radio
lamb 1342395 1280 1
lamb 1342395 1280 1

Sardegna: Il via alla transizione ecologica nella ristorazione

Circa 44mila euro per valorizzare i prodotti certificati e tradizionali:

Sono 44mila euro le risorse destinate alla Sardegna per incrementare l’offerta dei prodotti Dop ed Igp tradizionali nel settore della ristorazione (compresi gli agriturismi).

Le dichiarazioni di Contas:

“Si tratta – dice il Consorzio di tutela dell’Agnello di Sardegna Igp (Contas) – di un intervento del Ministero della Politiche agricole per favorire la transizione ecologica nel settore della ristorazione nell’ambito del Fondo per la valorizzazione dei prodotti agroalimentari tradizionali e certificati”.

A ciascuna Regione – spiega il Contas – è stata assegnata una quota percentuale del Fondo in proporzione alla media regionale tra la percentuale di denominazioni protette (Dop e Igp) e la percentuale di PAT (prodotti agroalimentari tradizionali) rispetto al totale presenti sul territorio nazionale.

“Le risorse – ricorda il direttore del Contas Alessandro Mazzette – sono a fondo perduto. Sono destinate alle imprese di ristorazione, a quelle ricettive, compresi gli agriturismi e ai pubblici esercizi comprese scuole ed ospedali con attività di somministrazione. I fondi saranno distribuiti dalla Regioni che stabiliranno le modalità di presentazione delle domande di agevolazione con propri provvedimenti attuativi”.

“Si tratta di una lodevole iniziativa che incentiva e promuove l’utilizzo ed il consumo di prodotti locali – afferma il presidente del Contas Battista Cualbu -. Uno strumento economico e di educazione alimentare che parte dai produttori e i cuochi arrivando dunque al consumatore finale. Apprezziamo l’intervento, da promuovere e ripetere con cifre più cospicue. Viste le poche risorse a disposizione auspichiamo che la Regione intervenga integrando i fondi destinati alla Sardegna”.

I fondi stanziati

Alla Sardegna sono destinati il 4,41% del milione di euro nazionale in quanto possiede il 4,74 delle Dop e Igp (6 totali: i tre pecorini, Fiore sardo Dop, Pecorino Romano Dop e il Pecorino sardo Dop; lo zafferano di Sardegna Dop, l’olio extravergine di oliva della Sardegna Dop, il carciofo spinoso di Sardegna Dop, l’agnello di Sardegna Igp e i culurgiones d’Ogliastra Igp) e il 4,07 della Pat (222 totali in Sardegna). L’Isola si posiziona a metà classifica: è al decimo posto per numero di Dop e Igp, al dodicesimo posto per le Pat e undicesima nella classifica totale.

https://www.regione.sardegna.it/

About Irene Pes

Studentessa in Scienze della comunicazione. Amo tutto ciò che riguarda le tradizioni della mia terra. Adoro viaggiare, ascoltare musica, catturare momenti indimenticabili e scoprire cose nuove. Mi prendo cura di me stessa andando in palestra e negli anni con le mie esperienze lavorative ho acquisito molta creatività, tenacia e abilità comunicative.

Controlla anche

Claudia Crabuzza foto Raffaella Vismara

Insulae Lab – Settimana ricca di appuntamenti

Get Widget Spettacoli di Insulae Lab a Oschiri, Nuoro, Sassari e Berchidda: in scena Insulae …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *