Alexa Unica Radio
Dai Bot agli Adware continua il boom di attacchi informatici malware

Dai Bot agli Adware, continua il boom di attacchi informatici

Smartphone, personal computer, dispositivi IoT, sono strumenti di uso quotidiano, collegati alla rete 24 ore su 24 e per questo particolarmente vulnerabili alle molteplici minacce malware presenti in Internet. Virus informatici, Adware, Trojan, Bot, sono solo alcuni dei software dannosi che possono colpire i nostri dispositivi e necessitano di interventi specifici per essere rimossi.

Cyber security al centro del dibattito

Quello della cyber security è una delle tematiche più sentite degli ultimi anni e secondo il report dell’Osservatorio Cybersecurity di Exprivia, il primo semestre del 2022 ha registrato un vero e proprio boom di cyber attacchi, passando dai 1.356 del 2021 ai 1.572 dei primi sei mesi dell’anno corrente.

È evidente quindi come il cybercrimine sia un fenomeno in drammatica crescita che coinvolge principalmente i settori della finanza, dell’healthcare e della pubblica amministrazione. Il malware si conferma come il principale strumento di attacco informatico,seguito dalla tecnica del phishing e dagli attacchi DDoS.

Cos’è una minaccia malware? Come spiegano nel dettaglio alcune guide di settore, si tratta di tecniche che comportano una manomissione del normale funzionamento del PC fino a bloccare, crittografare o rubare i dati conservati nello stesso.

In base al modo in cui operano, possiamo identificare diverse tipologie di minacce malware: virus, adware, spyware, bot, trojan e ransomware. Queste sono solo le principali tipologie di malware con cui ci si può imbattere e ognuna di loro prevede una procedura specifica per essere rimossa.

Un dispositivo affetto da un malware presenta dei sintomi piuttosto comuni e diffusi che vanno da l’inaccessibilità di alcuni file, al rallentamento e surriscaldamento anomalo del terminale, fino all’interruzione improvvisa di programmi.

Come proteggersi dagli attacchi malevoli

Per proteggere il proprio computer da attacchi malevoli è bene dotarsi innanzitutto di un ottimo software antivirus, evitare di aprire gli allegati di e-mail sconosciute, installare solo app e programmi provenienti da fonti attendibili, mantenere aggiornati i software e il sistema operativo, fare attenzione alle reti Wi-Fi pubbliche, non collegare mai il dispositivo a chiavette USB sconosciute.

Se si ritiene che il proprio dispositivo sia stato attaccato da un malware è necessario per prima cosa disconnettersi da internet per poi riavviare il computer in modalità provvisoria. Procedere quindi con l’eliminazione di tutti i file temporanei tramite l’opzione “Pulizia disco” ed eseguire infine una scansione antivirus approfondita che rileverà le eventuali minacce.

Dopo questo breve excursus è quindi facile intuire quanto sia importante, ad oggi, proteggere i propri dispositivi da virus e minacce, ormai sempre più diffusi. Delle buone abitudini e un’adeguata attività di prevenzione ci possono proteggere anche dai malware più insidiosi.

About Redazione

Nata l'8 ottobre 2007 da un progetto di tre studenti universitari. Unica Radio vuole raccontare il territorio, la cultura e le attività dell'hinterland attraverso la voce dei protagonisti. Unica Radio racconta la città che cambia

Controlla anche

Bullo Gruppo semifinali centroSud

Un Bullo da palcoscenico, a Cagliari la Semifinale CentroSud

Get Widget La settima edizione di Un Bullo da palcoscenico sbarca a Cagliari con una …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *