Alexa Unica Radio
Mostra Franco d’Aspro

Mostra Franco D’Aspro al Mua di Sinnai

Al Mua di Sinnai la mostra antologica “Franco d’Aspro. L’uomo, l’artista, il collezionista”, visitabile dal 26 novembre.

Oggi lunedì 7 novembre presso i locali della Fondazione di Sardegna a Cagliari si tiene la conferenza di presentazione per la mostra “Franco d’Aspro. L’uomo, l’artista, il collezionista”. Che sarà allestita presso il MuA – Museo e Archivio di Sinnai.
 
Franco d’Aspro è stato un artista del Novecento che ha dato tanto alla Sardegna. E la mostra vuole ripercorrere i momenti salienti della sua produzione attraverso l’esposizione di sculture, disegni e documenti. Che ne tracciano un profilo nitido e completo. Inoltre, per la prima volta verrà allestita una selezione della collezione archeologica d’Aspro, inedita e oggetto di un recente studio.
 
Durante la presentazione verranno illustrati gli appuntamenti previsti prima e durante il periodo espositivo. Il progetto è finanziato dalla Fondazione di Sardegna. Con il patrocinio gratuito del comune di Sinnai, del comune di Cagliari, del comune di Elmas, del comune di Villamassargia, della Città Metropolitana, della Biblioteca Universitaria di Cagliari. A questi si aggiunge la collaborazione scientifica del Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere dell’Università di Pisa e Sardinia to do. Che hanno curato gli apparati didascalici e i prodotti della comunicazione per la mostra.
 
La mostra, a cura di Valerio Deidda e Isabella Atzeni, sarà visitabile dal 26 novembre 2022 al 26 febbraio 2023 presso il museo civico di Sinnai, in via colletta n°20.

Biografia dell’artista

Franco D’Aspro nasce a Mondovì (Piemonte) il 17 dicembre 1911. Studia a Bologna, diplomandosi nel 1930 all’Accademia di Belle Arti “Regazzi”. Viene ispirato nei primi anni di attività dall’impressionismo di Medardo Rosso, dalla tecnica bronzistica di Vincenzo Gemito e dallo scultore napoletano Raffaele Marino.

Cresciuto e formatosi tra Napoli, Avellino e Bologna, nel 1938, in occasione di una mostra personale presso la Galleria Palladino a Cagliari, si trasferisce definitivamente in Sardegna. Rimane a Cagliari fino al 1943 (anno in cui la città viene ripetutamente bombardata). Per trasferirsi in seguito a Villamassargia, paese nel quale si afferma come apprezzato artista e dove installa la sua prima fonderia artistica (la prima in Sardegna).

Fino a metà degli anni 1960 insegna figura modellata presso il liceo artistico di Cagliari. Agli inizi degli anni 1970 si trasferisce a Elmas, cittadina dove continua a operare fino al 1995, anno della sua morte.

 

About Laura Piras

Studentessa della facoltà di Scienze Politiche. Vivo a San Sperate, un paese a circa 20 minuti da Cagliari. Mi piace seguire l'attualità e discuterne. Sono impegnata nel mondo del volontariato da circa 4 anni presso un'associazione di soccorso.

Controlla anche

Peer Gynt

La compagnia teatrale l’Effimero

Get Widget La compagnia teatrale L’Effimero Meraviglioso comunica l’inizio della Stagione teatrale, arrivata alla XVIII …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *