Alexa Unica Radio
Paese dombre foto Giorgio Marturana 6

Doppio appuntamento con ”Paese d’ombre”

Doppio appuntamento con “Paese d’ombre”, l’adattamento teatrale dell’omonimo romanzo di Giuseppe Dessì (vincitore del Premio Strega nel 1972). Mercoledì 2 novembre a Guasila e giovedì 3 novembre a Cagliari.

L’adattamente teatrale di ”Paese d’Ombre ” è prodotto dalla compagnia Figli d’Arte Medas in collaborazione con la Fondazione Dessì. Dopo aver debuttato lo scorso 18 settembre a Villacidro nell’ambito del trentasettesimo premio letterario intitolato a Giuseppe Dessì, lo spettacolo andrà in scena mercoledì 2 novembre) alle 20.30 al teatro Fratelli Medas di Guasila. In seguito giovedì 3 novembre alle 21 a Cagliari, nella sala M2 del Teatro Massimo, a inaugurare la rassegna Shanà Aleph.

Lo spettacolo

Gianluca Medas firma la drammaturgia e la regia. Marta Proietti Orzella, Alessio Arippa, Valentino Pili, Sofia Quagliano e Alessandro Redegoso sono gli attori in scena con le musiche dal vivo di Nicola Agus, i disegni in movimento di Fabio Coronas e i costumi di Marco Nateri.
Lo spettacolo ricostruisce le varie fasi della vita di Angelo Uras, il protagonista del romanzo di Dessì, fino alla sua morte. Testimone del passaggio drammatico della modernità nella vita della gente sarda, al contrario dei suoi contemporanei si pone davanti al mondo che cambia con un’attitudine aperta.

«La drammaturgia dello spettacolo – scrive nelle sue note di regia Gianluca Medas – ci propone una favola epica interpretata da cinque attori che sulla scena con canti e cambi di intensità, accompagnati dai bellissimi disegni animati di Fabio Coronas, proiettati sul fondale scenico, trasformeranno in un volo d’ali denso di poesia la vicenda umana di Angelo Uras, creando uno spettacolo a tratti commovente che racconta la vita».

About Marta Collu

Appassionata di storia dal 1996, amo scrivere da quando ho memoria. Quando non ascolto i podcast di Barbero ascolto le playlist più disparate in base all'umore del giorno (e ovviamente Unica Radio). Lavoro come animatrice in una casa di cura e provo ad affrontare il mondo con gentilezza.

Controlla anche

violins g9eee48a19 1920

L’omaggio di Marco Tutino alla Sardegna e alla sua lingua

Get Widget Prima assoluta sabato sul palco per “In amoroso furore” Marco Tutino rende omaggio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *