Alexa Unica Radio

Conti Correnti: contro l’inflazione

La tendenza all’accumulo

Per resistere alla crisi economica si sceglie di risparmiare, accumulando denaro sul conto corrente. In media, i correntisti italiani hanno un saldo di oltre 20.000 euro e, quando sono a caccia di un nuovo tipo di conto, preferiscono puntare su di una soluzione che preveda una gestione solo online. I dati dell’ultimo Osservatorio ConfrontaConti.it e SOStariffe.it mettono in evidenza i trend del momento con quelli dello scorso anno.

Il comportamento degli italiani

Gli italiani reagiscono all’inflazione accumulando denaro sul proprio conto corrente. La tendenza è di depositare i propri risparmi su un conto solo online con operatività media e su cui avere in giacenza una somma anche superiore a 20.000 euro. L’ultima indagine dell’Osservatorio ConfrontaConti.it e SOStariffe.it ha analizzato come si sono evolute le abitudini dei correntisti nel nostro Paese rispetto a questo stesso periodo del 2021.

Cosa è cambiato in un anno: cresce l’accumulo di denaro sul conto corrente

Conti Correnti: le tendenze 2022 LE TENDENZE DEL SETTORE CONTI DIFFUSIONE SUL TOTALE / IMPORTO VARIAZIONE RISPETTO AL 2021 Aumenta l’accumulo di denaro sui conti Si riducono i conti con saldo inferiore a 3.000 euro 22% -2,4 pp Aumentano i conti con saldo superiore a 10 mila euro 42,80% +1,7 pp Cresce il saldo medio 20.328 euro +2,6% I conti online sono sempre di più il riferimento del settore Crescono le richieste di conti “solo online” 68,20% +0,7 pp Gli over 55 sempre più interessati ai conti online 63,60% +4,2 pp Calano le richieste per conti “solo filiale” 3,60% -0,4 pp Il Risparmiatore “tipo” conto solo online con operatività media residente al Nord Italia età tra i 26 e i 40 anni Dati rielaborati sulla base dell’Osservatorio di ConfrontaConti.it e SOStariffe.it.

Risparmiare come unica soluzione

Con buona probabilità, al momento risparmiare sembra agli italiani l’opzione migliore per affrontare il periodo di rincari generalizzati. L’indagine, condotta grazie al comparatore conti e carte SOStariffe.it, disponibile anche tramite app per dispositivi mobili e di quello messo a disposizione da ConfrontaConti.it, rivela, infatti, che l’accumulo di denaro sui conti correnti sta aumentando.

Il calo dei conti correnti

Rispetto al 2021, sono in calo i conti correnti con un saldo inferiore a 3.000 euro (-2,4 punti su base annua). Oggi rappresentano soltanto il 22% del totale. Si tratta di un’esigua minoranza, se si considera che una buona fetta di correntisti (42,80%) può contare su un saldo superiore ai 10.000 euro. Nello stesso periodo dello scorso anno questi ultimi erano il 41,1%, dunque si registra una crescita di 1,7 punti.
Il saldo è dunque in aumento: in media gli italiani hanno sul proprio conto corrente una cifra superiore a 20.000 euro, che si aggira sui 20.328 euro, con un incremento del +2,6% rispetto al secondo semestre del 2021. Per la prima volta dall’inizio delle rilevazioni nel 2011, il saldo medio dei conti del secondo semestre dell’anno supera quota 20.000 euro.


Il risparmiatore-tipo è alla ricerca di un nuovo conto online

Chi è il risparmiatore tipo che punta ad aprire un nuovo conto corrente? Si tratta di una persona di età compresa tra i 26 e i 40 anni che risiede al Nord Italia (71%) e preferisce un conto solo online caratterizzato da un’operatività media. Questo è l’identikit che emerge dall’indagine che rileva anche un aumento della richiesta di conti correnti di cui si possa fare un utilizzo solo telematico (+68,2%), con un balzo in avanti di 0,7 punti rispetto al secondo semestre del 2021.

La situazione nelle varie fasce d’età

Anche la popolazione over 55 si rivolge a questo strumento che viene scelto nel 63% dei casi (+4,2 pp). Trend simile per i giovani di età compresa tra i 18 e i 25 anni che scelgono questo tipo di conto nel 72% dei casi (+2,7 punti rispetto allo scorso anno). Di pari passo i clienti sono sempre meno interessati al conto corrente classico che si gestisce solo in filiale (interessa solo al 3,6% dal totale, con un calo di 0,4 punti rispetto allo scorso anno).

Necessità che hai, conto che scegli

Per risparmiare su conti correnti e carte di pagamento è necessario valutare con attenzione tutte le opzioni a propria disposizione. Individuare la soluzione giusta è facile. Per i risparmiatori, infatti, è possibile scegliere i prodotti più congeniali alle proprie esigenze grazie al comparatore conti e carte SOStariffe.it oppure a quello ConfrontaConti.it, uno strumento che consente anche di stimare il rendimento atteso dal conto.

About Sonia Mandras

Studentessa di Beni Culturali & Spettacolo, con la passione per il mondo dell'arte e gli argomenti di aspetto socio-culturale. Occasionalmente cantante e musicista. Spiccato senso critico, propensione creativa e mente umanista.

Controlla anche

“Bonus 2022"

“Bonus 2022”

Get Widget “BONUS 2022” e imprese del verde “Bonus 2022”, nell’isola più di 800 imprese …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *