Alexa Unica Radio

Nuracque: percorsi e laboratori fra terra e acqua a Nurachi

 28, 29 e 30 Ottobre torna Nuracque – Intrecci culturali per la seconda edizione nel territorio di Nurachi

Dopo il successo della prima edizione, torna Nuracque, tre giorni di incontri, percorsi e laboratori fra terra e acqua nel territorio di Nurachi, il paese più antico del Sinis.
Un progetto che parte da una filosofia di vita e che mette assieme uomini, agricoltura, ambiente, cultura. Nuracque è individuare le caratteristiche primigenie del luogo e renderle contemporanee, è lasciare che il Luogo sia vivo e abiti in noi.

Il territorio di Nurachi è ricco di meraviglie che vanno connesse e raccontate: case di terra cruda, capanne di falasco, imbarcazioni di fieno palustre, sapori e ricette unici sono solo un assaggio di quello che potrai gustare nel week end del 28, 29 e 30 Ottobre.

Venerdì 28 ottobre: alla scoperta delle terre d’acqua di Nurachi

La natura è un teatro di emozioni. Attraversale assieme a noi in questo viaggio sensoriale tra i colori e le peculiarità botaniche e faunistiche delle zone umide. Cammineremo tra terre d’acqua sospese nel tempo e foriere di racconti. Scopriremo che gli stagni di Nurachi sono ricchi di erbe e piante palustri, ancora oggi impiegate nelle preparazioni locali.

L’oasi naturale di “Pischeredda” offrirà ai nostri occhi la possibilità di ammirare lo svolgersi consueto pomeridiano delle attività di una moltitudine di specie di uccelli, tra cui fenicotteri, gallinelle d’acqua, rapaci e gabbiani.

In questi luoghi si addensano da secoli anche storie di lotte, passioni e interessi. Ascolteremo la voce narrante di due schiere di uomini che si sono scontrate in queste acque negli anni ’60: “Su Spadoeri”, il pescatore abusivo, e la guardia giurata a servizio dei padroni dello stagno. Un’escursione teatrale che ci farà percorrere sentieri imprevedibili ed emozionanti, diventare protagonisti di un piccolo viaggio di trasformazione.

Le luci dorate del tramonto avvolgeranno i partecipanti di un laboratorio del gusto d’eccezione in cui scopriremo tecniche e segreti della sfilettatura a regola d’arte del muggine, tra consigli, trucchi e racconti di un abile cuoco pescatore che da sempre punta forte sull’autenticità dei sapori del mare e dello stagno.
A fine dimostrazione gusteremo un piatto che racconta questa tradizione, che la onora e la trascende con la qualità eccelsa delle materie prime e il giusto bilanciamento tra le alchimie di sapori.

Programma del primo giorno

Il 28 ottobre per le 15:30 presso la Casa Museo Peppetto Pau è prevista la presentazione della manifestazione con: Renzo Ponti, Sindaco di Nurachi; Marco Sideri, Presidente Città della terra cruda; Walter Secci, Segretario Città della terra cruda. Alle 16:00 Partenza bus navetta dalla Casa Museo.

L’escursione “Terre d’acque di Nurachi: Un viaggio nel tempo” è a cura della Coop. Alea, Claudio Zucca, Tiberio Caddeo, Ezio Cao e Ivo Pirisi. Il Laboratorio del gusto è dedicato al muggine tra le luci del tramonto a cura del cuoco pescatore Piero Vacca. Alle ore 20:00 si raggiungono i punti Ristoro di Nurachi.

Sabato 29 ottobre: gli antichi riti del paese

Questo è il nostro modo di farti scoprire il cuore di un territorio unico, speciale, pronto a donarti una giornata indimenticabile piena di incontri, laboratori, intrecci di vite, saperi e racconti. Nurachi è ancora il crocevia di un tempo, voglioso di rinsaldare l’identità della sua gente; pronto a rigenerarsi e tenere viva ogni scintilla di creazione, di apertura all’impensato. Passato, presente e futuro si intrecciano. Qui ogni incontro può diventare un piccolo viaggio di conoscenza. Qui è dove potrai vivere un’esperienza senza uguali, che ha ancora il sapore di questa terra antica, aperta ed accogliente, autentica ed iniziatica.

Programma del secondo giorno

Il 29 ottobre alle 9:30 presso Casa Museo Peppetto Pau, visita alla casa museo e percorso multimediale a cura di Valentina Chergia e Michela Meloni. L’attività “L’Arte di intrecciare le canne” alle 10.00 sarà a cura di Ezio Cao. È inoltre prevista la lavorazione dell’antica stuoia sarda
a cura dell’Associazione Domus de Làdrini.

Partenza dal museo per raggiungere i luoghi della lavorazione della terra cruda: alle 10:30 è in programma presso il Laboratorio artigianale di Luigia Demelas l’Open Lab sulla lavorazione della terra cruda. Segue “Laboratorio d’Arte contemporanea TERRE: paesaggi IN LIBERTÀ”, attività che si svolgerà nello Studio artistico di Marco Pili. A seguire, alle 12:00 al Laboratorio culturale di Casa Mediterranea: Identità in Libertà, laboratorio del gusto in cucina a cura di Ivo Pirisi. Sempre alle 12:00, nella Antica cantina Sardu, “Quattro vini per quattro piatti d’autore” sarà a cura della chef Sara Congiu e del sommelier Marco Delugas.

Durante il pomeriggio, il programma prevede per le 17:00, nel Centro storico di Nurachi, l’escursione storico culturale alla scoperta di Nurachi a cura di Valentina Chergia e Walter Secci. Nell’Antica cantina Caddeo alle 19:00 è previsto il laboratorio sulla preparazione del muggine a Sa Merca a cura di Tiberio Caddeo. Alle ore 20:00 si raggiungono i punti Ristoro di Nurachi.

Domenica 30 ottobre: Rio mare foghe e festa de is pabassinus

Ecco tre modi possibili per vivere le magie e la bellezza di questo stupendo tratto di territorio che placa e assorbe ogni artificio: a pelo d’acqua, con la libertà di esplorare e dipingere la superficie del fiume al tuo passaggio in kayak; in piedi con il tipo di emozione che puoi provare solo sulla tavola da Stand Up Paddle, un modo unico di vivere l’acqua che unisce divertimento e la possibilità di provare la prospettiva degli antichi pescatori della zona quando pagaiavano in piedi sui loro “fassonis”; a passo d’uomo con i bastoncini da nordic walking, un tipo di camminata sportiva completa capace di far dimagrire, tonificare, combattere stress e migliorare le articolazioni muscolari.

A fine di ogni escursione potrai ritrovare le ricchezze di questo territorio unico tra i sapori dei prodotti dello stagno proposti in un aperitivo esclusivo tra gli spazi della Casa Museo di Nurachi, che per tutta la giornata si tingerà di gusto e condivisione tra gli stand del gusto dei vari espositori locali, partecipare alla preparazione di un dolce tradizionale, viverne profumi e sapori.

Tra questi ampio spazio verrà dedicato a Is Pabassinus, dolci beneauguranti tradizionali della Sardegna, usati anticamente come dono proprio durante precisi periodi di passaggio, legati alla liturgia agraria.
Queste date così speciali in cui cade la manifestazione di Nuracque, precedono un periodo dell’anno per noi speciale e molto sentito. È un momento magico di passaggio, è il tempo di onorare gli antenati e raccontare le loro gesta; di riunirsi attorno al fuoco e aprirsi ai “contus“; di accendere la via per gli spiriti vaganti con le fiamme delle candele. Lasciati sedurre dalle magie della festa e godere appieno del valore dell’accoglienza.

Programma del terzo giorno

Il 30 ottobre alla Casa Museo dalle 7.30 prende avvio l’Escursione in nordic walking per gli stagni di Nurachi a cura dell’Associazione Kite’n’Di. Presso la Località torre di Pischeredda alle 9:00, si prosegue con l’escursione in kayak lungo il Rio Mare Foghe a cura della Coop. Alea. Sempre alla Casa Museo, alle 10:30 segue l’accoglienza e apertura visite presso gli espositori del gusto.

In programma per le 11:00 i doni per le anime: preparazione de is pabassinus a cura della Proloco di Nurachi seguita dalla Festa del pescato di laguna alle 12:30 a cura dei pescatori di Nurachi. Appuntamento alle 16:00 con la Festa de Is Pabassinus accompagnati dalla vernaccia e balli tradizionali a cura della Proloco di Nurachi.

Tutte le informazioni riguardo Nuracque, su prenotazione per le esperienze, menù della manifestazione e strutture dove alloggiare le trovate su www.nuracque.it. Il Menù della manifestazione è visionabile al link: www.nuracque.it/dove-mangiare/. È inoltre possibile il pernottamento presso le strutture ricettive convenzionate.

About Michela Noga

Studentessa del III anno di Lingue e Comunicazione residente a Oristano. Studio inglese e cinese e ho una grande passione per la danza sportiva. Aspiro a lavorare in un contesto internazionale.

Controlla anche

Festival per lo Sviluppo Sostenibile

Festival per lo Sviluppo Sostenibile

Get Widget Due Workshop sulla Partecipazione Pubblica Festival per lo Sviluppo Sostenibile, due Workshop su …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *