Alexa Unica Radio
Luomo del mercato Ph Giulia Camba 1

Visioni sarde al supercinema

Visioni sarde al supercinema di Carbonia il 26 ottobre con l’organizzazione della società umanitaria


Il cinema sardo sta attraversando un momento di effervescenza che merita di essere conosciuto.

Il suo valore artistico, sia a livello di stile che di contenuti, è ben rappresentato dai titoli proposti dalla rassegna “Visioni Sarde“.

Alcuni film si impongono per l’efficacia espressiva, altri per il singolare stile narrativo, altri ancora per la creatività e originalità con la quale sono descritti eventi, situazioni, personaggi, emozioni e sentimenti.


Il Centro Servizi Culturali della Società Umanitaria di Carbonia-Iglesias li proporrà il 26 ottobre alle ore 21 presso il Supercinema di Carbonia in via Satta 57, con ingresso libero e gratuito.


Durante la serata interverranno e dialogheranno con il pubblico i registi Paola Cireddu e Carlo Licheri.


Saranno presentati i film:


– “Margherita” di Alice Murgia. Un’adolescente in vacanza in Sardegna fa l’amore per la prima volta con il bagnino;
– “Il volo di Aquilino” di Davide Melis. Com’era bella Cagliari. Il commosso dialogo in cagliaritano tra l’anziano scrittore e un fenicottero giunto sulla sua terrazza;


– “L’uomo del mercato” di Paola Cireddu. Cagliari. Mario in un mercato raccoglie le cassette di frutta per rivenderle per pochi centesimi. Sogna un’apixedda;


– “Il Pasquino” di Alessandra Atzori e Milena Tipaldo (MIRA). Dalla stop motion all’animazione con lo stile dei cinegiornali Luce, la storia della celebre rivista satirica e di alcuni autori sardi che ne assunsero la direzione;
– “Marina, Marina!” di Sergio Scavio. Sassari. Il primo difficile amore tra due giovani compagni di classe, tra litigi e serenate;
– “Di Notte C’erano le Stelle” di Naked Panda. Il primo episodio della web-serie partita dalle ricerche condotte nell’Università di Cagliari. In un futuro lontano la Terra è profondamente inquinata ed il cielo perennemente annebbiato;
– “L’ultima habanera” di Carlo Costantino Licheri. Cagliari 1945. Due giovani creano scompiglio durante la diretta radiofonica, quando arriva improvvisamente una notizia: la guerra è finita;
– “Un piano perfetto” di Roberto Achenza. Due amici squattrinati si improvvisano ladri e tentano una rapina in un bar. Ma niente accade come dovrebbe.
“Visioni Sarde” è nata nel 2014 nell’ambito dello storico Festival “Visioni Italiane” della Cineteca di Bologna, considerato la migliore ribalta per i registi del futuro.
La rassegna è sostenuta dalla Fondazione Sardegna Film Commission con l’intento di promuovere e far conoscere la cultura cinematografica sarda fuori dall’isola.
Gli impegni organizzativi del tour in Italia e all’estero sono assolti dall’associazione Sardi in Torino “Antonio Gramsci” e dall’associazione cinematografica bolognese “Visioni da Ichnussa”.

About Eleonora Melis

studentessa di Beni culturali e spettacolo con la passione per la fotografia, la musica e i viaggi. Dopo essermi diplomata alle superiori sono andata a vivere alle Canarie, a Lanzarote e dopo 5 anni sono tornata qua in vacanza e ho conosciuto quello che ad oggi è mio marito e papà dei miei 2 bambini.

Controlla anche

maddalena crippa 2

La Grande Prosa: “Il Compleanno” di Harold Pinter dal 23 al 27 novembre al Teatro Massimo di Cagliari

Get Widget Un capolavoro del Novecento per la Stagione 2022-2023 de La Grande Prosa organizzata …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *