Alexa Unica Radio
Jozef Van Wissem foto1

Al via la Sedicesima edizione del festival Signal Reload

La Sedicesima edizione del festival “Signal Reload” che ospiterà musica elettronica e sperimentale avrà luogo dal 30 ottobre al 6 dicembre


Dal 30 ottobre al 6 novembre tra Cagliari, Selargius e Ussana si terrà la sedicesima edizione del festival Signal Reload, la rassegna dedicata alla musica elettronica e d’avanguardia, alla sperimentazione e improvvisazione. La manifestazione è curata e organizzata dall’associazione Ticonzero, centro di produzione e ricerca artistica multidisciplinare con la direzione artistica di Daniele Ledda.
Il festival quest’anno si articolerà in sedici appuntamenti con al centro artisti sardi, nazionali e internazionali. Ha l’obiettivo di utilizzare l’improvvisazione guidata, la composizione, la scrittura e il video al servizio della narrazione.
Le tematiche programmatiche riguarderanno il cambiamento climatico e la parità di genere. “Sensibilizzeremo il pubblico premiando i virtuosi che raggiungeranno i luoghi del festival con mezzi pubblici o a impatto zero, offrendo loro una riduzione sull’acquisto del biglietto e omaggi di produzioni musicali di Ticonzero. L’intero festival sarà organizzato al fine di ridurre l’impatto ambientale delle performance e finanziando opere di riforestazione attraverso progetti come “Adotta un Albero” e “Vulcani: Sentieri nel Montiferru”.
Il biglietto per la giornata di domenica 30 ottobre al Ghetto di Cagliari costa 7 euro (quello ridotto 3 euro). Mentre Per gli appuntamenti di giovedì 3 novembre al Teatro Si’ e Boi di Selargius, il costo dei tagliandi sarà di 15 euro (ridotto a 7 euro). Per accedere al festival domenica 6 novembre negli spazi di Campidarte (Ussana) il biglietto costerà 7 euro (ridotto a 3 euro). L’abbonamento per le 3 giornate costa 20 euro. I biglietti sono acquistabili in prevendita presso il circuito Boxoffice Sardegna, o direttamente al botteghino presente nei giorni del festival. Per accedere alla tariffa ridotta bisogna acquistare in loco e arrivare agli eventi con mezzi sostenibili: automobili ibride, servizio pubblico, biciclette, monopattini, eccetera. Per informazioni scrivere alla mail [email protected] o sui canali social del festival.
 

Il programma della sedicesima edizione

Domenica 30 ottobre – Il Ghetto (Cagliari)


La sedicesima edizione del festival Signal Reload avrà inizio domenica 30 ottobre al Ghetto di Cagliari. Alle 17 a inaugurare gli appuntamenti sarà il progetto solista Maggot Madness di Simone Mura. Ore 17.45 spazio a Stziopa, al secolo Stefano Manconi, musicista e produttore di musica elettronica originario di Sant’Antioco. 18.30 avanguardia e credenze popolari al centro del concerto dell’artista e programmatore Lcc01234art. Alle 19.15 amplificatori accesi per il progetto Macromassa di Juan Crek e Tina Valent. Segue alle ore 20 il performer Hexn, che proporrà la sua musica contaminata da elementi psichedelici, beat technoidi primitivi, canti rituali e droni oscuri. Alle 21.50 a chiudere la serata ci penserà il progetto Mai Mai Mai di Toni Cutrone, artista capace di tradurre in musica e immagini un viaggio oscuro nella tradizione e nel folclore dell’Italia meridionale. 
 

Giovedì 3 novembre – Teatro Si’ e Boi (Selargius – CA)

Gli appuntamenti di Signal Reload continueranno giovedì 3 novembre al Teatro Si’ e Boi di Selargius. Alle 21 protagonista sul palcoscenico sarà il progetto Clavius Orchestra ideato dal musicista Daniele Ledda, compositore e docente di Musica Elettronica al Conservatorio di Cagliari. 
Ore 22 altro grande protagonista della serata sarà il compositore Jozef Van Wissem. 
La mattina alle 10 Van Wissem terrà una masterclass al Conservatorio di Musica G.P. da Palestrina di Cagliari (Aula Porrino) aperta agli studenti, e a dieci partecipanti esterni.


Domenica 6 novembre – Campidarte (Ussana – CA)

L’ultima giornata della sedicesima edizione del festival Signal Reload si terrà domenica 6 novembre negli spazi di Campidarte, situato nelle campagne di Ussana (Strada Statale 128, chilometro 3, Località Monte Assorgia – CA). Alle 17 ad aprire gli appuntamenti della giornata sarà il trio Pororoca capitanato dal batterista Alessandro Cau, con Federico Fenu al trombone e Tancredi Emmi al contrabbasso. Alle 17.45 a salire sul palco sarà mumucs, lo spazio in cui si rifugia la cantante e musicista oristanese Marta Loddo. In aggiunta (alle 18.30) al centro della scena ci sarà Tobjah, nome d’arte di Tobia Poltronieri. Alle 19.15 sarà invece anche il turno di Laura Agnusdei, sassofonista e musicista elettronica bolognese, in scena con il suo progetto solista che esplora le possibilità della composizione elettroacustica. Ore 20 gli appuntamenti proseguiranno con il concerto di Emma Grace, compositrice italo americana, incentrato sulla ricerca compositiva tra strumenti acustici ed elettronici. Quarantacinque minuti più tardi  protagonista sarà S A R R A M, progetto di Valerio Marras, che andrà in scena con il suo progetto solista. A calare il sipario sull’edizione numero sedici del festival Signal Reload sarà alle 21.50 il live set di Økapi.
 

About Camilla Lai

Sono Camilla, ho 22 anni e sono nata a Cagliari nel Maggio del 2000. Studio Beni Culturali e Spettacolo all’Università di Cagliari.

Controlla anche

Theatr een vol Ginette foto maciej rusinek

Theatre en vol -“Ginette et son monde” in tour dalla Sardegna alla Liguria

Get Widget Theatre en vole e Celine Brynart portano in tour Ginette et son monde …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *