Alexa Unica Radio
champions league

Champions League: le gerarchie fondamentali per la fase a gironi

La terza giornata di Champions League ha già decretato quali sono le formazioni con maggiori chance del passaggio al turno per la fase a eliminazione diretta degli ottavi di finale. Si va dal gruppo A con Napoli e Liverpool che si giocheranno il primo posto probabilmente durante il match di Anfield in programma il prossimo 1° novembre, mentre le chance dell’Ajax diventano sempre più remote, così come quelle del Rangers, ancora a zero punti.

Gruppo B dominato dalla formazione belga del Club Brugge

Molto bene per il gruppo B il ruolino di marcia del Club Brugge in un girone sulla carta equilibrato che vede protagonisti oltre al club belga, tre squadre di assoluto livello che potenzialmente potranno accedere agli ottavi di finale come seconda del gruppo. Vediamo infatti qui concentrate il Porto, il Bayern Leverkusen e l’Atletico Madrid di Diego Simeone. Tre squadre appaiate a tre punti per quello che appare come uno dei gironi più equilibrati di questa edizione di Champions League.

L’Inter di Inzaghi batte a sorpresa il Barcellona di Xavi

Ha cambiato decisamente passo l’Inter dopo la sconfitta interna contro il Bayern Monaco, vincendo prima contro la formazione ceca del Viktoria Plzen e successivamente nella sfida in casa contro il Barcellona di Xavi. Un grande risultato per gli uomini di Simone Inzaghi, che però dovranno lottare fino alla fine per strappare il passaggio proprio alla formazione blaugrana. Ci sono poi altri gruppi che hanno dimostrato un grande equilibrio come il girone D e il girone E. Per il gruppo D guida attualmente la classifica lo Sporting Lisbona, seguito da Tottenham ed Eintracht, ma anche per l’Olympique Marsiglia ci sono buone possibilità di accedere agli ottavi di finale, segno che questo è tra i gironi più equilibrati e potenzialmente combattuti del torneo.

Una situazione complicata per il Milan di Stefano Pioli

Passiamo quindi al Gruppo E dove troviamo il Milan di Stefano Pioli. Rossoneri che dopo un buon pareggio in trasferta a Salisburgo avevano battuto la Dinamo Zagabria ed erano in lizza per il primo posto del girone, prima di affrontare un Chelsea che era partito decisamente male in Champions League. Tuttavia la sfida contro il Milan ha rilanciato la formazione inglese, complicando la situazione degli uomini di Pioli. Il passaggio del turno non è ancora compromesso, ma ora i rossoneri devono vincere almeno due gare e pareggiarne la terza per ottenere il passaggio del turno. La classifica attuale come per il gruppo D ha un’importanza relativa, dato che le quattro squadre sono tutte raccolte in due punti, dal Salisburgo alla Dinamo Zagabria. Girone molto difficile dunque, come da pronostico del resto.

Il punto sul Real Madrid di “Re” Carlo Ancelotti

Nel gruppo F vince ancora il Real Madrid di Carlo Ancelotti, anche se non lo fa con la stessa autorevolezza che le altre big hanno già mostrato in campo. Rispetto a Manchester City, PSG e Bayern Monaco ai Blancos sembra mancare qualcosa, nonostante il bottino pieno ci dica il contrario. Nel gruppo F tuttavia il Real Madrid guida il gruppo davanti allo Shakhtar e al Lipsia, mentre il Celtic è ancora alla caccia del primo successo nel torneo.

Il City di Pep Guardiola vola e punta alla vittoria della competizione

Con undici reti realizzate e appena una subita il Manchester City di Pep Guardiola si candida ancora come squadra da battere per questa edizione di CL. Infatti a parte il sorprendente avvio del Napoli di Spalletti, nessuna squadra è arrivata in doppia cifra subendo un solo gol. Anche il Bayern Monaco, che vanta tuttavia la miglior difesa del torneo, ha segnato meno rispetto a City e Napoli fin qui. Gruppo non certo facile sulla carta per Guardiola, dato che oltre al Copenaghen figurano anche Borussia Dortmund e Siviglia, due formazioni che per ragioni differenti hanno da tempo una grande vocazione al calcio internazionale. Male però il Siviglia fin qui così come il Copenaghen. Sulla carta il Dortmund non dovrebbe avere grandi difficoltà a passare il turno come seconda in classifica.

La Juventus di Allegri centra la vittoria contro il Maccabi Haifa

Chiudiamo la carrellata dei gruppi di CL proprio con il girone H che vede protagoniste PSG, Benfica, Juventus e Maccabi Haifa. Per gli uomini di Max Allegri buona la terza, dato che i bianconeri ottengono la prima vittoria in questo torneo. Bisogna ora vincere le prossime due sfide e sperare in un passo falso di Benfica e PSG per quello che si è rilevato uno dei gruppi più ostici di questa competizione.

Per quanto riguarda la vittoria finale della competizione gli appassionati ed esperti di statistiche, pronostici e quote scommesse calcio dicono che questo potrebbe essere davvero la volta buona per il City di Guardiola, che ha cambiato formazione e che sta giocando questa volta con una vera prima punta in attacco. Sullo stesso livello ma leggermente più in basso in termini di gerarchie provvisorie si piazzano il PSG delle molte stelle, il Bayern Monaco che coniuga una grande solidità difensiva con un reparto offensivo di prim’ordine, il Liverpool di Klopp e poi ancora Real Madrid, Barcellona e Chelsea. Scala le classifiche il Napoli che oggi è dato solo 15.00, mentre a inizio torneo aveva quote tra 65.00 e 70.00. Ancora distanti dai radar Juventus, Milan e Inter con la quota più bassa ottenuta, tra le tre formazioni, dal Milan a 40.00.

About Redazione

Nata l'8 ottobre 2007 da un progetto di tre studenti universitari. Unica Radio vuole raccontare il territorio, la cultura e le attività dell'hinterland attraverso la voce dei protagonisti. Unica Radio racconta la città che cambia

Controlla anche

Gli ingegneri dell’Unica sottopongono i giocatori Cagliari a test biomeccanici

Get Widget Rog, Carboni e Luvumbo sono stati sottoposti dai ricercatori dell’Università di Cagliari da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *