Alexa Unica Radio

Super Makurat guida la Techfind alla prima vittoria

Le giallonere superano Matelica per 72-59 con 29 personali dell’esterna polacca. Protagonista assoluta Aleksandra Makurat

Una super prestazione corale vale i primi due punti della stagione per la Techdfind San Salvatore Selargius, vittoriosa per 72-59 sull’Halley Thunder Matelica all’esordio casalingo nel campionato di Serie A2 Femminile. Dopo una gara equilibrata e incerta, anche per merito di un avversario sempre combattivo, le giallonere sono riuscite a piazzare l’allungo decisivo nei 6 minuti finali, toccando anche le 14 lunghezze di vantaggio. Protagonista assoluta Aleksandra Makurat, top scorer con 29 punti, 8 rimbalzi e il 61% dal campo. Ma sono state degne di nota anche le prove individuali di Srot (doppia-doppia da 12 punti e 14 assist) e Granzotto (9 assist).

La gara

L’inizio delle selargine è contratto, mentre Matelica preme subito sull’acceleratore e si porta avanti di 5 dopo pochi possessi (7-2). Smaltita l’emozione per la “prima” davanti ai propri tifosi, la Techfind ingrana e trova il vantaggio con i liberi dell’ex Aispurua. Poi Makurat si accende e sigla il primo mini allungo. Ma le marchigiane ribattono colpo su colpo e si presentano alla prima pausa pienamente a contatto (19-16).

Nel secondo quarto la gara segue un canovaccio simile. Poiché il San Salvatore prova sempre a condurre, ma l’Halley Thunder, con un grande sforzo guidato da Gonzalez e Gramaccioni, resta in scia impattando a quota 27 e a 32. La tripla di capitan Ceccarelli e il lay up a fil di sirena di Makurat, però, consentono di tornare negli spogliatoi con energia.

Sul finire di un terzo periodo ugualmente combattuto, la Techfind lancia la volata: prima la tripla di Mura, poi i 5 punti messi in fila dall’onnipresente Makurat consentono di allentare la pressione delle rivali (57-49). Negli ultimi dieci minuti la fuga prende sempre più corpo: Makurat è imprendibile, Granzotto e Srot non sono da meno, mentre Ceccarelli spacca definitivamente il match siglando il +14 a 3’45’’ dal termine. Le ospiti, a questo punto, non hanno le forze per piazzare l’ennesima reazione, e la Techfind può serenamente veleggiare verso il successo finale tra gli applausi del suo pubblico.

Le parole del coach Righi e Makurat

“Sono veramente felice – commenta coach Righi – ci meritavamo questa soddisfazione per gli sforzi fatti fin dall’inizio della preparazione. Gli errori commessi a Firenze ci sono serviti, anche se l’approccio non è stato perfetto nemmeno oggi a causa dell’ansia. Una volta sbloccati siamo riusciti a far vedere delle ottime cose. Se difendiamo forte poi riusciamo ad andare in contropiede e tutto diventa più semplice. Oggi è stato fondamentale il contributo di tutte le giocatrici scese in campo”.

Felice anche Makurat, decisiva con 29 punti: “La cosa più importante è sempre il risultato – spiega – la squadra ha giocato in maniera coesa con un gran lavoro offensivo e difensivo. Sono felice di aver saputo dare un contributo. C’è già un bel feeling con l’ambiente, è stato bello giocare la prima partita davanti ai nostri tifosi. Speriamo che si possa continuare così, nel frattempo ci godiamo questi due punti”.

Techfind S. Salvatore Selargius-Halley Matelica 72-59 Techfind Selargius: Mura 5, Granzotto 8, Ceccarelli 9, Makurat 29, Srot 12, Pandori, Pinna, Vargiu, Valenti ne, Lapa ne, Poddighe, Aispurua 9. Allenatore Righi Matelica: Cabrini 7, Grassia, Steggink 5, Gramaccioni 8, Gonzalez 16, Stronati, Celani 5, Zamparini 11, Iob, Michelini 3, Franciolini, Offor 4. Allenatore Cutugno Parziali: 19-16; 37-32; 57-49

About Michela Noga

Studentessa del III anno di Lingue e Comunicazione residente a Oristano. Studio inglese e cinese e ho una grande passione per la danza sportiva. Aspiro a lavorare in un contesto internazionale.

Controlla anche

Eimantas Bendzius Dinamo Sassari

Basket: continua la serie negativa della Dinamo

Get Widget Dinamo battuta anche a Trieste, terza sconfitta consecutiva Altro che vittoria numero 250 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *