Alexa Unica Radio
die unsichtbaren wir wollen leben 1 1

Cinema, ”Gli invisibili” di Rafle al Laboratorio28

Martedì 11 ottobre alle 20.45 al Circolo del Cinema Laboratorio28, in via Montesanto 28, a Cagliari, si proietta e si discute il film “Gli invisibili” di Claus Rafle  (Germania 2017, 110’).

Circolo del Cinema Laboratorio 28. L’iniziativa si inserisce all’interno della rassegna “Preferirei di no. Disobbedienza, rabbia e pratiche di reincanto nel cinema”. Percorso che si propone quale attraversamento delle molteplici possibilità di dire e di agire il no.

Hanni, Eugen, Ruth, Bruno, Cioma appartengono ai millecinquecento ebrei che sono sopravvissuti a Berlino e scampati all’orrore predisposto dalla macchina nazista. Adolescenti all’epoca dei fatti, si separarono dalle loro famiglie e riuscirono a cavarsela cambiando identità o colore di capelli. Nascondendosi in appartamenti o dentro un cinema, facendo appello agli amici o a un’altra Germania. Quella che rifiutò di perdersi nella massa, di sottrarsi a ogni impegno di vita personale, di dispensare il proprio io.

Intercalando interviste, finzione e documenti d’epoca, Gli invisibili articola esperienze, emozioni, considerazioni, spunti, riflessioni, complicando il quadro del Terzo Reich, scomponendone la narrazione monolitica e lasciando emergere, come crepe,  fenomeni di resistenza che hanno avuto luogo, anche a Berlino, fino alla fine.

<<Dall’Ottobre del 1943 all’Aprile del 1945, circa 7.000 berlinesi entrarono in clandestinità. All’inizio della Seconda Guerra mondiale circa 160.000 ebrei vivevano ancora in Germania, la maggior parte a Berlino. E dei 7.000 che riuscirono a scampare alla deportazione, oltre 1700 riuscirono a salvarsi proprio a Berlino. Questo fu possibile grazie anche ai berlinesi di buona volontà che sfidarono gli ordini delle autorità>>.

Le prossime iniziative Seguiranno, per la rassegna, le proiezioni: MACHAN – La vera storia di una falsa squadra di Uberto Pasolini (martedì 18 ottobre); SOFIA di Meryem Benm Barek (martedì 25 ottobre); WHITE DOG – Sinfonia per Hagen di Kornél Mundruczo (martedì 8 novembre). L’ingresso alle proiezioni è libero con tessera FICC 2022 del Circolo del Cinema Laboratorio28.

About Marta Collu

Appassionata di storia dal 1996, amo scrivere da quando ho memoria. Quando non ascolto i podcast di Barbero ascolto le playlist più disparate in base all'umore del giorno (e ovviamente Unica Radio). Lavoro come animatrice in una casa di cura e provo ad affrontare il mondo con gentilezza.

Controlla anche

Presentazione “La sposa nel vento” di Giovanni Coda

Get Widget Lunedì 21 novembre, alle ore 11, presso la MEM si terrà la presentazione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *