Alexa Unica Radio

Bastida di Sorres 2022

Bastida di Sorres 2022: volo in mongolfiera. Ottobrata ed oltre 200 figuranti per rievocare la battaglia medievale a Borutta.

Era il 1334 quando  Brancaleone Doria nella sua armatura scintillante si prepara ad affrontare la fortezza di Sorres caduta in mano agli Aragonesi. L’obiettivo è conquistare la piana, punto strategico del Meilogu per la sua altura che gli consente di dominare l’intero territorio.
Il 14-15-16 ottobre 2022 il Comune di Borutta per la decima edizione si prepara a rievocare la storica battaglia medievale ambientata nel colle di San Pietro di Sorres. E’ un anno speciale, la Bastida di Sorres non si tiene da due anni e per la ricorrenza del Decimo Anno arrivano sulla piana del Monastero Benedettino unico in Sardegna oltre 200 figuranti per raccontare l’evento. La manifestazione assume carattere europeo e per l’occasione ci sarà il volo in Mongolfiera sulla piana per godere della vista dell’Abbazia e della valle del Meilogu dall’alto.

Il Comune di Borutta è pronto per una Bastidia di Sorres senza precedenti. Due anni di stop forzato per via della pandemia hanno spinto oltre 200 figuranti, i 6 gruppi di rievocazione medievale, falconieri, giullari e centri equestri a riunirsi in nuove date per rievocare la battaglia del 1334. Questa settimana nella piana di Sorres una tre giorni con un fitto programma dedicato a famiglie, appassionati, amanti della natura e dell’enogastronomia. La Bastida di Sorres si amplia, infatti, di nuove attività collaterali che garantiranno un target più ampio.

Le novità

Il Volo in Mongolfiera e l’Ottobrata – percorso enogastronomico – sono le novità che l’amministrazione guidata da Silvano Arru, propongono per festeggiare la decima edizione.
La tre giorni si svilupperà tra le visite museali, i percorsi naturalistici guidati e gli eventi che animeranno il campo medievale. Che sarà allestito con tende, trabucco, catapulta, fucina del fabbro, cucina da campo ed esposizioni di armature e armi medievali, e sarà visitabile dal sabato mattina. Saranno riprodotte scene di battaglia, di vita e lavoro del periodo medievale. Dalla lavorazione del metallo alla produzione di ceramiche e tessuti, con botteghe artistiche, del tintore e dell’alchimista. I giullari con carretto, la gara di tiro con l’arco e balestra, la giostra equestre, le danze medievali, fakirismi, equilibristi, l’arte della falconeria. Tutto ciò colorerà gli ettari di giardino che circondano la basilica dedicata a San Pietro di Sorres.

Sei i gruppi rievocativi

L’accampamento medievale ospiterà 6 gruppi rievocativi. I Memoria Milites, Cavalieri dell’Antica Locanda e Sala d’Arme le Quattro Porte di Cagliari. Poi gli Arceri Medievali di Sanluri. E ancora Sagittari Vagantes e la Compagnia d’Arme Castellani de Gioiosa Guardia di Iglesias. Dopo l’importante vestizione dei cavalieri, saranno questi sei gruppi ad inscenare, sabato alle 18 e domenica alle 12, la battaglia del 1334 tra Doria e Aragonesi. Donne e uomini racconteranno i fatti. Così come antichi testi, documenti storici e leggende le hanno riportate fino a noi.
La sera dalle 19:30 umano e animale si fonderanno insieme per dare vita a uno spettacolo dall’atmosfera suggestiva e surreale. Animal fire, spettacolo di danza con il fuoco e falconeria a cura dell’acrobata e giocoliera Faisca de Luz e del falconiere Alessandro Vicini.
Per l’intera giornata di sabato e domenica sarà aperto il maneggio con attività equestri e di laboratorio per adulti e bambini, a cura del Centro Equestre Sardo Cheyenne. Nel piazzale della Basilica, il maniscalco illustrerà la pratica della forgiatura del ferro e quella della ferratura del cavallo.
Un gruppo di educatrici, nella zona circostante l’abside, svolgeranno attività dedicate per bambini, tra cui il Gioco dei Cilindri, la Giostra Equestre, il Gioco dell’Oca, antichi giochi in legno e fotomontaggi medievali.

Programma completo

Venerdì 14 ottobre

Dalle ore 10.00 per tutto il giorno visite guidate solo su prenotazione al Museo, alla Cattedrale di San Pietro di Sorres e alla grotta Ulàri (consigliabile abbigliamento comodo e scarpe da trekking). Necessaria prenotazione dalla sezione contatti del sito www.bastidadisorres.it. Alle ore 15.00, nella pineta adiacente al monastero, lavori di allestimento dell’accampamento medievale a porte chiuse (sarà accessibile al pubblico da sabato 15). Ore 17.00 inaugurazione della mostra strumenti di torture medievali.

Sabato 15 ottobre

Alle ore 8.30 escursione naturalistica Il cammino di Sorres (su prenotazione) a cura della guida naturalistica Corrado Conca. A seguire, alle 9.30 apertura al pubblico dell’accampamento medievale. A partire dalle ore 10.00 per tutto il giorno visite guidate al Museo, alla Cattedrale di San Pietro di Sorres e alla grotta Ulàri. Necessaria prenotazione dalla sezione contatti del sito www.bastidadisorres.it. Dalle ore 10.00 alle 12.30, nel campo di battaglia, torneo di Tiro con l’Arco ed esibizione di Tiro con la Balestra. Ore 10.30 I giullari del Carretto si esibiranno in uno spettacolo di equilibrismi, fachirismi, giocoleria, giochi con trampoli, spettacoli di fuoco, lanciatore di coltelli, esibizione con serpenti.
Alle 12.00 La falconeria e l’arte della caccia: esposizione ed esibizione dei rapaci con il falconiere Alessandro Vicini. L’acrobata Faisca de Luz si esibirà al trapezio acrobatico. In seguito, alle 12.30, Tiziano Giullaresenzaradici si esibirà in uno spettacolo di equilibrismi, fachirismi, giocoleria, giochi con trampoli, spettacoli di fuoco. Al medesimo orario, presso l’accampamento medievale, premiazione del torneo di tiro con l’arco. Alle 13.00 chiusura dell’accampamento medievale e apertura dei punti di ristoro. L’accampamento medievale riaprirà alle 14 con didattica da parte dei gruppi rievocatori. Ore 14.30 giostra equestre – Quintana Medioevale.
La falconeria e l’arte della caccia: esposizione ed esibizione dei rapaci con il falconiere Alessandro Vicini riprene alle 15.30. Alle 16.00, nel piazzale della Basilica, processo per il rapimento e lo spulzellamento di una fanciulla. E, a seguire, la celebrazione del matrimonio riparatore accompagnato da danze medievali. All’accampamento, alle 17.00, vestizione dei cavalieri in preparazione alla Battaglia.

La battaglia

Alle ore 18.00 chiusura dell’accampamento e trasferimento del pubblico nel campo di Battaglia. A seguire, la Battaglia tra le truppe dei Doria e Catalano-Arborensi per la conquista della Bastida di Sorres. Dalle ore 19.30 alle 21.00 Animal fire, spettacolo di danza con il fuoco e falconeria a cura dell’acrobata e giocoliera Faisca de Luz e del falconiere Alessandro Vicini. Umano e animale si fondono insieme per dare vita a uno spettacolo dall’atmosfera suggestiva e surreale Ore 21.00 Tiziano Giullaresenzaradici si esibirà in uno spettacolo di equilibrismi, fachirismi, giocoleria, giochi con trampoli, spettacoli di fuoco. Infine, alle ore 21.30 I giullari del Carretto si esibiranno in uno spettacolo di equilibrismi, fachirismi, giocoleria, giochi con trampoli, spettacoli di fuoco, lanciatore di coltelli, esibizione con serpenti.

Domenica 16 ottobre

Si inizia alle ore 8.30 con l’escursione naturalistica culturale (su prenotazione) alla scoperta della città scomparsa della città di Sorres e del Borgo di Borutta. A cura dell’esperto Professore Salvatore Ferrandu. Alle ore 9.00 apertura al pubblico dell’accampamento medievale e celebrazione, in loco, della Santa Messa. A partire dalle 10.00 per tutto il giorno visite guidate al museo, alla cattedrale di San Pietro di Sorres e alla grotta Ulàri. Necessaria prenotazione dalla sezione contatti del sito www.bastidadisorres.it..  Alle 10.30 I giullari del Carretto si esibiranno in uno spettacolo di equilibrismi, fachirismi, giocoleria, giochi con trampoli, spettacoli di fuoco, lanciatore di coltelli, esibizione con serpenti.
Nell’Area Stand Mostra Mercato, alle 11.00, La falconeria e l’arte della caccia: esposizione ed esibizione dei rapaci con il falconiere Alessandro Vicini. L’acrobata Faisca de Luz si esibirà al trapezio acrobatico. A seguire, alle 11.30, Tiziano Giullaresenzaradici si esibirà in uno spettacolo di equilibrismi, fachirismi, giocoleria, giochi con trampoli, spettacoli di fuoco. Alle stessa ora, presso l’accampamento medievale, vestizione dei cavalieri in preparazione alla Battaglia. Ore 11.45 chiusura dell’accampamento medievale e trasferimento del pubblico nel campo di Battaglia.

Ore 12.00 Battaglia tra le truppe dei Doria e Catalano/Arborensi per la conquista della Bastida di Sorres

Alle 13.00 chiusura dell’accampamento medievale e apertura dei punti di ristoro. Riapertura dell’accampamento medievale alle 14.30. Ore 16.00, piazzale antistante la chiesa, processo a un incendiario. Alle 17.00 Tiziano giullaresenzaradici si esibirà in uno spettacolo di equilibrismi, fachirismi, giocoleria, giochi con trampoli, spettacoli di fuoco. Ore 18.00, piazzale antistante la chiesa, la falconeria e l’arte della caccia: esposizione ed esibizione dei rapaci con il falconiere Alessandro Vicini. L’acrobata Faisca de Luz si esibirà al trapezio acrobatico. Alle 18.30, nel piazzale della chiesa, forgiatura dal vivo di strumenti di tortura medievale.
Dalle 19.00 alle 20.00 Tiziano giullaresenzaradici si esibirà in uno spettacolo di equilibrismi, fakirismi, giocoleria, giochi con trampoli, spettacoli di fuoco. Ore 20.00 chiusura dell’accampamento medievale.
Alle ore 20.30 Animal fire, spettacolo di danza con il fuoco e falconeria a cura dell’acrobata e giocoliera Faisca de Luz e del falconiere Alessandro Vicini. Umano e animale si fondono insieme per dare vita a uno spettacolo dall’atmosfera suggestiva e surreale.

About Laura Piras

Studentessa della facoltà di Scienze Politiche. Vivo a San Sperate, un paese a circa 20 minuti da Cagliari. Mi piace seguire l'attualità e discuterne. Sono impegnata nel mondo del volontariato da circa 4 anni presso un'associazione di soccorso.

Controlla anche

emilio lussu 770x480 1

Cagliari, Agostino Bistarelli presenta il libro “Emilio Lussu. La storia in una vita”

Get Widget Il libro sul grande intellettuale sardo sarà presentato sabato 3 settembre all’Hostel Marina, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *