Alexa Unica Radio
nature g6dab2c25f 1920
nature g6dab2c25f 1920

IMQ Eambiente, Prendersi cura della terra, lo stato di salute del nostro pianeta

IMQ Eambiente fa il punto sul cambiamento climatico con scienziati e religiosi al Monastero di Marango a Caorle, comunità modello per la ecosostenibilità.

Imq Group, holding del Gruppo italiano tra i leader in Europa nei servizi di testing, ispezioni e certificazioni (TIC), ha acquisito la quota di maggioranza di eAmbiente, realtà italiana da 4 milioni di euro all’anno operante nell’ambito della sostenibilità, che dal 2003 supporta le imprese del settore pubblico e privato con numerosi servizi mirati alla riduzione degli impatti ambientali ed energetici. L’accordo, siglato nei giorni scorsi, prevede la permanenza dei soci fondatori che garantiranno continuità alla gestione aziendale.

Hanno dato l’annuncio durante l’evento Together Toward Future, durante il quale Antonella Scaglia, amministratore delegato di Imq Group, ha condiviso cardini della strategia per il futuro del Gruppo. “La sostenibilità è un elemento presente nel dna del gruppo, lo sviluppo sostenibile è una delle direttrici indicate dall’associazione Imq, socio unico del gruppo. La sostenibilità è quindi uno dei pilastri su cui intendiamo fondare la nostra crescita per il prossimo futuro”. “Dopo una valutazione delle opportunità offerte dal mercato, sono felice di annunciare l’ingresso nel nostro Gruppo di eAmbiente. Una realtà italiana di eccellenza che ci consentirà di integrare la nostra offerta per accompagnare le aziende nel percorso di riduzione del proprio impatto ambientale”.

Non solo sostenibilità: in Imq anche innovazione e digitalizzazione

All’evento hanno anche annunciato l’impegno del gruppo Imq, in un progetto avviato con Corepla, Consorzio per la raccolta, il riciclo e il recupero degli imballaggi in plastica. Prevede la realizzazione di un laboratorio di prova a Garbagnate Milanese in grado di valutare la riciclabilità dei differenti materiali utilizzati per gli imballaggi. Questo consentirà alle aziende orientate alla sostenibilità di verificare preventivamente la riciclabilità dei loro packaging e migliorare la valutazione dell’impatto ambientale. “In questi anni l’innovazione per noi non ha voluto solo dire acquisizione di nuove tecnologie ma anche la promozione del cambiamento. Abbiamo perseguito il cambiamento organizzativo, di pensiero strategico e nell’approccio. Questo è stato alla base di risultati in costante crescita da oltre un quinquennio”, ha sottolineato l’amministratore delegato. Un altro elemento centrale nella strategia delineata è l’innovazione tecnologica che il Gruppo ha portato avanti con investimenti tecnologici per circa 30 milioni di euro negli ultimi cinque anni, con una percentuale mediamente pari al 6% del fatturato annuale. “Siamo determinati a mantenere anche per il futuro un livello sostenuto di investimenti nell’innovazione tecnologica

Uno dei più recenti investimenti è rappresentato dalla camera semi-anecoica inaugurata a fine 2021 a Bollate: 2 milioni di euro destinati alla realizzazione di un ambiente di test di ultima generazione, uno dei più grandi in Europa per le prove di compatibilità elettromagnetica, prevedendo possibilità di misura fino a 10 metri. 

About Camilla Lai

Sono Camilla, ho 22 anni e sono nata a Cagliari nel Maggio del 2000. Studio Beni Culturali e Spettacolo all’Università di Cagliari.

Controlla anche

0332DEDB B91D 4738 8556 B897EF17FB78

Hermaea all’esame Mondovì

Get Widget Sfida impegnativa per le aquile tavolarine: la presentazione affidata alle parole di Kristiine …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *