Alexa Unica Radio
Antonio Catalano

Capitani coraggiosi d’estate

Capitani coraggiosi d’estate venerdì 21 settembre

Alla Corte della Vetreria di Pirri, dalle 17:00 laboratori, giochi, merenda e alle 18:30 Antonio Catalano in scena con RACCONTI DELL’UOMO DAL CAPPELLO DI PAGLIA

Capitani coraggiosi d’Estate, e due

Secondo appuntamento, venerdì 23 settembre, della rassegna che Cada Die Teatro dedica ai bambini e alle loro famiglie, con la direzione artistica di Tatiana Floris e Silvestro Ziccardi.

Si comincia alle 17:00 negli spazi della Corte della Vetreria di Pirri, con Segni e sogni, laboratorio dei Cemea dove i giovanissimi partecipanti si cimenteranno in tecniche e attività grafiche per giocare con le immagini, i segni, il colore, i ricordi e le forme dei pensieri.

Alle 18:00 il gustoso gelato a merenda nella Gelateria nel Parco e alle 18:30 ecco arrivare sul palco della Corte RACCONTI DELL’UOMO DAL CAPPELLO DI PAGLIA, di Antonio Catalano, artista multiforme, attore, scrittore, pittore, scultore, poeta, artigiano, costruttore di mondi sensibili con la sua poetica della meraviglia e delle piccole cose.

Le storie e l’artista


Quelle di Catalano sono storie di vecchie e di vecchi, di bambine e bambini. Di vecchie che danzano o che raccolgono fiori, di vecchi che lasciano nel salvadanaio piccole ma importanti eredità.

Ma sono anche storie di lune nel pozzo e di giraffe che, sole, riescono a vedere al di là dell’alto muro dello zoo…

Storie che raccontano di innamorati singolari, ma anche dei gemelli Piripicchio; oppure di paesi immaginifici: il paese dei come va, o il paese degli starnuti… Una Spoon River di persone e personaggi conosciuti da Catalano durante i suoi vagabondaggi teatrali per tanti borghi e città d’Italia e del mondo.

Storie da ascoltare prendendosi il giusto tempo per immergersi negli strani mondi che l’artista ha creato, fra ironia, qualche lacrima, un sorriso e un po’ di malinconia.

Antonio Catalano


“Quasi tutte le mie storie sono partite da dei ‘doni’ che alcune amiche e alcuni amici mi hanno fatto, regalandomi un’immagine, un’emozione, un ricordo. Ho aperto questo dono, ci ho messo il mio sguardo e mi sono sorpreso a vederlo impregnato anche dai miei ricordi, per dire che a volte le vite si assomigliano, si rincorrono e poi magicamente si ritrovano scritte su una pagina, che, letta, fa nascere nel cuore di chi le ascolta una bella malinconia che ti abita dentro e ti addolcisce l’animo”. (Antonio Catalano)

About Eleonora Melis

studentessa di Beni culturali e spettacolo con la passione per la fotografia, la musica e i viaggi. Dopo essermi diplomata alle superiori sono andata a vivere alle Canarie, a Lanzarote e dopo 5 anni sono tornata qua in vacanza e ho conosciuto quello che ad oggi è mio marito e papà dei miei 2 bambini.

Controlla anche

235506276 2955247734763679 586632315183982329 n

XXXIII Festival dei tacchi in Ogliastra

Get Widget Venerdì in vetreria la conferenza stampa di presentazione Venerdì prossimo, 20 maggio, alle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.